Rappresentanti degli studenti: consigli utili per essere eletti
Rappresentanti degli studenti: consigli utili per essere eletti
Sono moltissimi gli studenti che ambiscono a diventare rappresentanti di classe o d’istituto. Ecco i consigli e la strategia per essere eletti
di skuola.net
12/10/2016

Ottobre è un mese molto significativo per gli studenti. Con l’autunno, infatti, non solo arrivano i primi compiti in classe e le prime interrogazioni, ma anche le tanto attese elezioni d’istituto e di classe. Tra ottobre e novembre in tutte le scuole si scelgono i rappresentanti d’istituto e anche quelli di classe. Skuola.net risponde ad alcune domande che i ragazzi intenzionati a farsi eleggere si pongono, cercando di stilare una rapida guida a “come diventare rappresentanti”.

RAPPRESENTANTI DI CLASSE -  Iniziamo dalle basi. Come ci si candida a rappresentante di classe? Solitamente i rappresentanti sono due, la procedura è molto semplice e non prevede la presentazione di una domanda formale in segreteria. Coloro che sono intenzionati a candidarsi in genere presentano un discorso rivolto ai propri compagni. Poi si procede alla vera e propria votazione, svolta in classe. Ogni studente deve scrivere su un foglio il cognome del candidato che preferisce. Una volta che tutti abbiano votato, si procede allo spoglio e i due nomi più votati diventeranno ufficialmente i rappresentanti di classe.

IL DISCORSO DI PRESENTAZIONE - Il discorso di presentazione è molto importante ai fini dell’elezione, soprattutto se si è al primo anno di scuola e bisogna farsi conoscere. E’ necessario sintetizzare, nei pochi minuti a disposizione, quelle che sono le idee principali da attuare nel corso dell’anno. Essendo, inoltre, il rappresentante di classe il mediatore tra gli studenti e i docenti, quindi il portavoce delle esigenze della classe, è utile già in questa fase iniziale cercare di racimolare le opinioni dei propri compagni in merito ad ogni eventuale problema. Questa mossa garantirà già molti consensi.

RAPPRESENTARE GLI STUDENTI NEL CONSIGLIO D’ISTITUTO - Altro ruolo è quello dei rappresentanti d’istituto, le cui elezioni si svolgono, solitamente, nello stesso periodo di quelli di classe. I rappresentanti d’istituto sono quattro e devono confrontarsi con gli altri membri del Consiglio d’Istituto: rappresentanti dei docenti, dei genitori e del personale ATA. Quando la scuola stabilirà il periodo delle elezioni, a chi fosse intenzionato a diventare rappresentante verrà consegnato un modulo da compilare con il nome della lista prescelto, con i candidati rappresentanti e i compagni di lista. In questa fase occorre velocità, in quanto le prime liste che riconsegneranno i moduli compilati, compariranno prontamente sui fogli delle votazioni.

STRATEGIE VINCENTI - Come ottenere più voti e vincere? Quando ci si ritrova a competere con uno studente già conosciuto in quanto candidato l’anno precedente, bisogna fare i conti con la popolarità. Tuttavia per guadagnarsela basta girare un po’ per le classi prediligendo le prime, in quanto ci sono i maggiori potenziali bacini di voto. Poi occorre esporsi, presentando il proprio programma e le iniziative. Insomma mostrarsi per quel che si è, con freschezza e spontaneità è un ottimo passo verso la meta prescelta. La serietà a volte paga più della popolarità: gli studenti dell’istituto devono potersi fidare non solo del volto ma anche delle parole.
 

MATURITA' 2017
» Vai allo speciale