Vicenza, secondo incontro per la ristrutturazione dello stadio Romeo Menti

Si è entrati nel dettaglio del percorso che porterà ad un primo piano di pre-fattibilità, previsto per i primi mesi del 2017
LAPRESSE


Pubblicato il 01/12/2016
Ultima modifica il 01/12/2016 alle ore 18:46

Secondo incontro operativo oggi presso la sede del Vicenza Calcio di via Schio tra la delegazione di B Futura, la società di consulenza della Lega B specializzata in progetti di ristrutturazione e sviluppo di impianti sportivi, e la proprietà e la dirigenza del club sul progetto di ristrutturazione dello stadio Romeo Menti. 

Dopo la prima riunione di qualche giorno fa, utile alla presentazione del gruppo di lavoro che B Futura metterà a disposizione della società biancorossa per l’allestimento del progetto preliminare, si è entrati nel dettaglio del percorso che porterà ad un primo piano di pre-fattibilità, previsto per i primi mesi del 2017, necessario a verificare i presupposti della realizzazione dell’opera e ad orientare le decisioni e l’iter da seguire. 

 

In tarda mattinata i rappresentanti di B Futura si sono poi recati presso il Comune di Vicenza per acquisire la documentazione urbanistica necessaria ai fini dell’analisi di pre-fattibilità. 

Dopo Cagliari, Pescara, Avellino, Crotone e lo stadio solidale dell’isola di Lampedusa, per B Futura si apre quindi un nuovo interessante fronte progettuale, con il piano di ristrutturazione dello storico Romeo Menti di Vicenza che in oltre 100 anni di storia del Club ha raccontato le gesta prima del Lanerossi Vicenza e oggi del Vicenza Calcio. 

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home