Rientrato l’allarme bomba a Mosca, chiuse tre stazioni ferroviarie

Circa 3.000 le persone coinvolte nell’evacuazione anche perché oggi in Russia è un giorno lavorativo

L’esterno della stazione Kazansky a Mosca


Pubblicato il 26/12/2016
Ultima modifica il 26/12/2016 alle ore 14:55

Nessun esplosivo è stato trovato nelle tre stazioni ferroviarie di Mosca evacuate in seguito ad un allarme bomba. Lo riferisce l’agenzia Ria Novosti citando fonti della sicurezza. L’ispezione sulle stazioni di Kazansky, Leningradsky e Yaroslavsky è finita «alle 14.40 (ora locale) e non è stata confermata alcuna minaccia», ha riferito la fonte spiegando che le stazioni sono tornate alla normalità. 

 

 

 

Circa 3.000 le persone sono rimaste coinvolte nell’evacuazione anche perché oggi in Russia è un giorno lavorativo. 

 

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno