In biblioteca l’incontro di Casapound e in piazza un presidio antifascista


Pubblicato il 02/02/2017

Una settantina di manifestanti in piazza De Amicis, davanti al Caffè del Porto, che inalberavano uno striscione con l’eloquente scritta «Imperia medaglia d’oro alla resistenza», mentre gli esponenti di Casapound entravano nella biblioteca civica a presentare il libro «Dominique Venner, un samurai d’Occidente», passando dall’altro ingresso che dà su largo Gonan. In mezzo, un cordone di sicurezza di polizia e carabinieri, intervenuti con auto e camionette. Nelle strade d’accesso alla piazza sono stati collocati posti di blocco. In questo clima si è svolto il contestato incontro che vede l’«esordio ufficiale» di Casapound a Imperia. Durante il presidio antifascista, che criticava il fatto che una struttura pubblica venisse concessa a un movimento di estrema destra, risuonavano le note dei canti partigiani. Il consigliere di minoranza Mauro Servalli ha contestato la scelta dell’assessore alla Cultura Nicola Podestà. [e. f.] 

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno