Il Novara domani a Bari, è una piccola verifica delle ambizioni playoff

Posticipo di campionato alle 20,30, Boscaglia deve fare a meno di Galabinov e Adorjan
LAPRESSE

Galabinov, impegnato in Bulgaria, rischia di saltare la gara a Bari


Pubblicato il 25/03/2017
Ultima modifica il 26/03/2017 alle ore 12:04
NOVARA

Non ci fosse di mezzo la Ternana, per il Novara sarebbe una mega anteprima playoff. Se possibile, ancora più mozzafiato: nel cartellone compaiono infatti anche le prime due della classe, che pure gli spareggi li salteranno ben volentieri. Domani gli azzurri iniziano un ciclo da batticuore contro tutto il meglio che il campionato può offrire: i prossimi avversari della squadra di Roberto Boscaglia sono Bari, Ternana, Spal, Verona, Frosinone e Perugia. Esclusi gli umbri rossoverdi, ultimi e attesi sabato prossimo al Piola, le altre cinque sono tutte davanti al Novara in classifica.  

 

Il calendario non rispetta la statistica: in fondo il Novara è settimo, ben piazzato, dunque pare impossibile che si ritrovi ora ad affrontare una lista così lunga di concorrenti senza poter tirare il fiato. In realtà solo il Benevento, tra le squadre più in alto degli azzurri, non è nell’elenco: Da Costa e compagni l’hanno già sfidato nel girone di ritorno vincendo 1-0 al Piola. Domani alle 20,30 c’è il primo ostacolo in casa del Bari, che al San Nicola viaggia con passo spedito: qui è reduce da quattro vittorie consecutive e non perde da sei mesi.

Nodi da sciogliere
Stasera si scioglieranno i nodi Galabinov e Adorjan, convocati dalle rispettive nazionali. Il Novara spera in un impegno limitato con Bulgaria e Ungheria per rimettere i giocatori sull’aereo già domani mattina e consegnarli a Boscaglia freschi e puntuali per la gara di B, altrimenti rischia di rinunciare. Per il resto, rientrerà Mantovani e sarà assente per squalifica Calderoni. 

 

Sulla fascia sinistra scalerà quindi Chiosa, che a partire dal derby con la Pro Vercelli era stato invece impiegato da terzo centrale di difesa. In settimana ha lavorato con la squadra anche Dickmann, tornato quindi disponibile dopo aver saltato le ultime tre partite. Dopo la sfida interna con la Ternana, sabato prossimo alle 15, altri due impegni da notte di gala: martedì 4 aprile alle 20,30 a Ferrara contro la super Spal e lunedì 10 alla stessa ora al Piola contro la corazzata Verona.  

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi