Boney M, Tony Hadley e Village People ad Alassio il 7 ottobre

Presentato l’evento «When We Were Kids» che porterà di nuovo alla ribalta tre miti della musica Anni 70 e 80

Tony Hadley nel video con cui annuncia l’arrivo ad Alassio


Pubblicato il 15/06/2017
Ultima modifica il 15/06/2017 alle ore 17:57
alassio

La città del Muretto, le sue attività commerciali e i tanti sponsor che hanno aderito alla «folle» iniziativa, cominciano a intravedere il traguardo e sono pronti ad accogliere le leggende della musica mondiale. È ufficiale: Boney M, Tony Hadley e i Village People, miti degli anni ‘70 e ’80, faranno tappa ad Alassio il 7 ottobre, per esibirsi in concerto, per la prima volta sullo stesso palco, a Borgo Barusso, di fronte ad una platea composta da duemila persone (numero massimo di biglietti disponibili). Ciò è stato reso possibile grazie soprattutto all’inventiva e al coraggio dello chef Giampiero Colli, patron del ristorante Sail Inn nonché ideatore, organizzatore e promotore della manifestazione, denominata When We Were Kids. Un’idea nata dopo un incontro a Londra tra Colli e Sharron Elkabas, manager dei tre gruppi coinvolti, che sul palco alassino saranno presentate dallo speaker d’eccezione Roberto Ferrari. «È uno sforzo che vede coinvolto tutto borgo Barusso: senza il loro aiuto, la mia idea sarebbe solo rimasta tale, - ha ammesso lo chef. - È grazie a loro e alla preziosa collaborazione del comune che l’evento ha visto la luce. La giornata coinvolgerà tutta la città». Al grande evento che, a partire dalle 19, prevedrà anche un percorso di alta cucina, con postazioni strategiche e consumazioni e cibo illimitati, hanno già legato il proprio nome importanti sponsor del calibro di Paramount Hotels & Resorts, Champagne Pommery, Poltrona Frau, birra Poretti e pasticceria Ernst Knam, che si occuperà della preparazione dell’aperitivo e di dolci speciali. I biglietti (già in vendita) sono divisi in tre tipologie: Silver (disponibile in tre varianti a seconda della vicinanza dal palco), Gold e Platinum. Con i primi due è previsto l’ingresso al percorso gourmet e, nel caso del Silver, l’accesso al concerto in platea, mentre con il biglietto Gold si potrà assistere al concerto dalla zona privè, dopo l’aperitivo al media center e la cena privata nei ristoranti Panama e Sail Inn. «Abbiamo aderito con entusiasmo a questa proposta, la ciliegina sulla torta di una lunga e intensa stagione di manifestazioni, - ha dichiarato l’assessore al Turismo Simone Rossi. - Per una sera, Alassio sarà capitale mondiale della disco music».  

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno