Leonardo, Kate e la ricerca dell’amore eterno

Kate Winslet e Leonardo DiCaprio


Pubblicato il 21/08/2017
Ultima modifica il 29/08/2017 alle ore 02:30

«My hearth will go on», il mio cuore andrà avanti, canta Celine Dion mentre sul Titanic Rose e Jack «volano» sulla prua. Ma a guardare le fotografie di Leonardo DiCaprio e Kate Winslet 20 anni dopo quel set, al sole di Saint Tropez, di nuovo insieme, sembra che non sia tanto vero. Il cuore torna indietro. O almeno lo vogliono credere i romantici fan dei due attori e del lieto fine. L’idea di un sentimento che esce dallo schermo e dura per sempre rinfresca gli animi in questa torrida estate. Anche se loro, i protagonisti, hanno sempre assicurato di essere solo «amici». Lui, 41 anni, fino ad oggi ha collezionato fidanzate fatte con lo stampino degli Angeli di Victoria’s Secret. Lei ha avuto tre figli da 3 uomini diversi. Lei è single, lui quasi (conoscenza in corso con solita top model), ma condividono le vacanze a Saint Tropez. 

 

Con atteggiamenti intimi che autorizzano fantasie su un amore segreto o almeno inconsapevole. Le donne tifano per Kate e il copione che la vede trionfatrice sulle concorrenti dai corpi statuari nella corsa al cuore di Leo. Perché una quarantenne con qualche chilo in più che straccia una ventenne taglia 38 è sempre una bella notizia. Come è rassicurante sapere che ci possono essere sentimenti che durano tutta la vita. E qualcuno avverta DiCaprio che il primo amore è la più potente delle droghe, difficile disintossicarsi. Sarà così? Chiamatelo amore (come sperano in tanti) o amicizia (come sottolineano loro), ma alla fine quel che conta sono la complicità, il divertimento, le affinità. Quella luce che illumina gli occhi alla presenza dell’altro. E di questo le foto in costa azzurra sembrano rivelatrici. Anche se solo attraverso un paio di lenti rosa.  

 

Alda Merini ci dice che i «grandi amori sono sempre in cammino». E questa di Leo e Kate è sicuramente una lunga passeggiata. Dal Titanic i due attori non si sono mai persi di vista. Si sono sostenuti a vicenda, sempre. Dando un senso a uno dei dialoghi più famosi del film quando Jack fa salire sulla prua del Titanic Rose: «You trust me?» «I trust you». «Ti fidi di me?» «Sì, mi fido di te». Ieri come oggi. In un’intervista di qualche anno fa lui confidò: «È ancora bellissima e radiosa come il giorno in cui l’ho vista la prima volta». «Lui è la mia roccia», spiegava invece la Winslet. Di nuovo coppia, felicemente sposata, sullo schermo, in «Revolutionary Road», 11 anni dopo il Titanic. Quando ricevette il Golden Globe come miglior attrice nel 2009 Kate dal palco fece una dichiarazione: «Leo sono così felice di vederti qui e di poterti dire quanto ti amo e quanto ti ho amato in questi 13 anni». E lui ricambia quando lei vincerà l’Oscar nello stesso anno : «Kate, ti amo tesoro. Ancora congratulazioni». Poi l’abbraccio e le lacrime della Winslet quando nel 2016 la statuetta dorata arriva nelle mani di DiCaprio.  

 

Leo e Kate, Rose e Jack, realtà e finzione, vita e trama. Non importa. Quel che conta è quel che ognuno di noi vuole credere attraverso le immagini e le emozioni di questa coppia che esista il lieto fine e il «per sempre». #jackeroseforever.  

 

home

home