BMW i3, l’elettrica si sdoppia: arriva la versione sportiva i3s

Insieme al restyling, al Salone di Francoforte la Casa presenterà la versione da 184 CV


Pubblicato il 29/08/2017
Ultima modifica il 30/08/2017 alle ore 07:55

Alla rinnovata i3, sul mercato dal 2014, BMW ha deciso di aggiungere anche la i3s, versione “ad alte prestazioni” dell’elettrica tedesche. Entrambe si distinguono per uno stile ammodernato in alcuni particolari estetici di carrozzeria e gruppi ottici (Full Led), con la versione “esse” dotata di specifici dettagli in tinta nera e, soprattutto, di un assetto completamente rivisto: quest’ultimo presenta molle ribassate di 10 mm, nuovi ammortizzatori e barre antirollio più spesse; mentre le carreggiate sono state allargate di 4 cm.  

 

Elementi che, insieme ai cerchi da 20”, massimizzano le capacità dinamiche dell’auto, costruita su un sofisticato scheletro in fibra di carbonio. Migliorata pure la taratura dello stabilizzatore elettronico “DSC” (l’ESP di casa BMW), ora più veloce e omogeneo nella risposta; inoltre la i3s presenta una modalità di guida che esalta il dinamismo. 

 

CBALNEXTA

 

Lo spirito green dell’auto passa anche per l’abitacolo, fatto all’80% di materiali riciclati e disponibile anche con selleria foderata di pelle naturale colorata con una tintura ricavata dalle foglie di olivo. Il sistema infotelematico di bordo è collegato in rete e pienamente compatibile con smartphone: tramite la funzione “On-Street Parking Information”, suggerisce al guidatore i punti di ricarica presenti lungo il percorso impostato sul navigatore satellitare. Peraltro le mappe del GPS possono essere aggiornate direttamente da internet.  

 

CBALNEXTA

 

Sul fronte dei dispositivi dedicati alla sicurezza di marcia figurano la frenata automatica di emergenza con riconoscimento del pedone, il cruise control adattivo con start&stop incorporato e il dispositivo di controllo del traffico circostante quando si effettua una retromarcia. 

 

CBALNEXTA

 

Due i livelli di potenza del propulsore a emissioni zero, alimentato da un pacco batterie da 91 Ah e 33 kWh: la i3 vanta 170 CV e 250 Nm di coppia motrice, in grado di spingere l’auto fino a 150 orari e farla accelerare da 0 a 100 all’ora in 7,3 secondi. Più prestazionale la i3s, con 184 CV e 270 Nm: in questo caso lo zero-cento è coperto in 6,9 secondi e la punta massima è di 160 orari. A richiesta per entrambe il “range extender”: si tratta di un propulsore endotermico da 38 CV non collegato alla trasmissione e che entra in funzione quando necessario per ricaricare le batterie che alimentano il powertrain elettrico.  

 

L’autonomia delle due versioni della i3 oscilla fra 280 e 300 km secondo il ciclo di omologazione europeo (NEDC) e fra 235 e 255 km secondo il ciclo WLTP: quest’ultimo, acronimo di “Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedure” è un processo di omologazione che restituisce valori molto più simili a quelli riscontrabili nella guida in condizioni reali ed entrerà in vigore il prossimo mese. BMW sostiene che nella guida quotidiana, con temperatura ambientale di 20°, condizionatore acceso e modalità di guida “comfort” inserita, l’auto possa percorrere 200 km prima di fermarsi.  

 

CBALNEXTA

 

Col range extender il raggio d’azione aumenta di altri 150 km, con un consumo di benzina compreso fra 0,6 e 0,7 litri ed emissioni di CO2 fino a 14 g/km. Tempi di ricarica? Con la “Wallbox Connect” da 11 kW - concepita per essere installata sulla parete del garage - servono meno di 3 ore per avere 180 km di autonomia. La rinnovata i3 sarà presentata al Salone di Francoforte di metà settembre per arrivare subito dopo in tutte le concessionarie con prezzi a partire da poco meno di 39.000 euro. 

 

+++ Segui La Stampa Motori su Facebook! +++  

 

Che cosa ne pensi? Scrivi il tuo commento qui sotto!  

home

home

Video Tuttoaffari.com
Trova l’auto giusta per te tra le occasioni proposte delle nostre concessionarie