Evo Wa, la rivoluzione diventa “walk around”

Il nuovo modello di 13 metri di Evo Yachts disegnato da Rivellini


Pubblicato il 02/09/2017
Ultima modifica il 02/09/2017 alle ore 21:51

Dopo il primo modello di daycruiser, Evo Yachts, aggiunge un nuovo yacht alla propria collezione, pronto a portare avanti l’Opening rEVOlution: Evo Walk Around. Progettato dallo Studio Rivellini - design degli interni e degli esterni di Valerio Rivellini - è costruito da Blu Emme Yachts. 

 

La novità più caratterizzante di questo secondo 13 metri è rappresentata dalla possibilità di muoversi agevolmente tra la beach area di poppa e la prua della barca, camminando intorno alla consolle di guida. Questa caratteristica, da cui deriva il suo nome, è stata mutuata dal mondo della pesca. Prua dritta e linee filanti caratterizzano lo scafo, impreziosito da ampie finestrature rettangolari e prese d’aria in carbonio derivate dal design “automotive”. Bitte e parabordi sono a scomparsa, per mantenere la pulizia delle linee e per consentire un camminamento agevole lungo tutta la coperta.  

 

Seguendo la stessa filosofia, anche l’ancora all’estrema prua è nascosta in un portello idraulico integrato nella tuga insieme al musone a ribalta, anch’esso in acciaio inox AISI 316. Le sponde laterali a poppa “XTension” sono in grado di aprirsi idraulicamente in meno di trenta secondi semplicemente al tocco di un touch screen, in modo da incrementare del 40% lo spazio della beach area, trasformandola in una terrazza pieds dans l’eau di oltre 25 mq, una dimensione propria di barche di lunghezza almeno doppia a quella di Evo.  

 

 

 

 

Proprio in questa zona del pozzetto Evo Walk Around cela le soluzioni più originali: è configurabile infatti a piacere: è possibile scegliere tra chaise longue (fino a tre), un tavolo centrale a scomparsa o cuscini prendisole che possono trasformarsi in panche o in comodi materassini galleggianti ed è anche possibile arricchire la configurazione con il “Transformer” di poppa, comoda piattaforma che ruota di 270° e funge da passerella, scala bagno, piattaforma tuffi o tender lift.  

 

Sottocoperta si incontra una dinette con un tavolo a scomparsa utilizzabile all’occorrenza come tavolo da pranzo o letto (o zona sofà quando abbassato), e un bagno con doccia interna a tutta altezza. La zona di poppa non risulta separata dal resto dell’imbarcazione – non ci sono infatti né paratie né porte a delimitarla – ma si configura come un open-space, grazie al quale si ottiene una cabina di poppa luminosa e confortevole. I posti letto sono 4. 

 

Tutte le operazioni a bordo sono facilitate dalla domotica di ultima generazione che permette di governare l’imbarcazione con un iPad gestendo tutti i parametri per la navigazione e le diverse funzioni di base dello yacht.  

 

Le motorizzazioni Volvo Penta IPS 600 (2 x 435 hp) unite alla carena a V profonda con angolo deadrise di 18° permettono all’imbarcazione di toccare la velocità massima di 38 nodi e una velocità di crociera di 28 nodi. 

 

Sarà presentato in anteprima al Salone di Cannes. 

 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno

ticketcrociere