Formazza celebra San Bernardo, l’uomo che provò a unire le Alpi

Giovedì e venerdì incontri con storici ed esperti


Pubblicato il 06/09/2017
FORMAZZA

Formazza celebra San Bernardo, patrono delle genti di montagna, con due giornate di incontri che vedranno protagonista il personaggio che cercò di unificare i popoli delle Alpi. Domani e venerdì i dibattiti, eventi che preparano alle celebrazioni del millenario della nascita di San Bernardo. È il santo delle Alpi, patrono degli alpinisti e dei viaggiatori. Nato ad Aosta nel 1020 e morto a Novara nel 1081, a San Bernardo sarà dedicato un triennio di celebrazioni, sotto la guida del vescovo Franco Giulio Brambilla, che coinvolgerà più centri di montagna. Prima tappa nel Vco è stata a Macugnaga, dove sono state attribuite le insegne di San Bernardo a Reinhold Messner. Ora tocca a Formazza. A promuovere la due giorni il comitato organizzatore «Millenium di San Bernardo delle Alpi» supportato dalla Fondazione comunitaria, dal Comune, dalla parrocchia e dal Cai di Formazza, dall’associazione «La storia nel futuro» e dalla Walserverein Pomatt. 

 

 

Tanti studiosi si occuperanno di approfondire diverse tematiche, dalla vita in montagna, alla fondazione degli ospizi, alla predicazione e all’ascetismo fino al culto e all’iconografia. Le relazioni saranno aperte domani alle 9,30 nella chiesa parrocchiale di San Bernardo. Oltre al saluto del vescovo Brambilla, interverranno vari ricercatori tra cui l’antropologo ed ex presidente Cai Annibale Salsa, lo storico Enrico Rizzi e il decano del Capitolo del Duomo di Novara don Mario Perotti.  

 

 

Dopo la visita alla casa forte di Ponte, al pomeriggio le relazioni proseguiranno dalle 15 all’albergo della Cascata seguendo un tema più legato alla storia dell’arte. Il venerdì le conferenze proseguono sempre all’albergo della Cascata a partire dalle 9.  

 

Anche in questa giornata si potranno ascoltare approfondimenti che vanno dalla storia dell’arte, alla filologia, alla paleografia fino alla storia in generale. A conclusione della rassegna, alle 16,30, trasferimento a Riale per la merenda di San Bernardo.  

 

Serata di poesie

A fianco a questo programma, alcuni appuntamenti collaterali all’albergo della Cascata. Domani alle 14,30 sarà inaugurata la mostra «Sulle orme di San Bernardo delle Alpi: i cammini dello spirito»; mentre alle 21 ricordo di Luigi Zanzi con letture di poesie in walser di Anna Maria Bacher e il concerto «Cammini spirituali delle note» con il mezzosoprano Adriana Grekova e Todor Petrov al pianoforte. 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno