Incendio a Mortara, ultimi focolai nella ditta di smaltimento rifiuti speciali

L’intervento dei vigili del fuoco continua
ANSA


Pubblicato il 07/09/2017
Ultima modifica il 07/09/2017 alle ore 15:57
Mortara (pavia)

Sono continuate per tutta la notte e dureranno ancora due o tre giorni, secondo le previsioni dei vigili del fuoco, le operazioni di spegnimento dell’incendio scoppiato ieri mattina all’interno della ditta di gestione rifiuti “Eredi Bertè” di Mortara. Al momento sono impegnate sul posto sei squadre, provenienti dalla provincia di Pavia, da Milano e da Vercelli, coadiuvate anche da alcune pale meccaniche per spostare i cumuli di rifiuti in quella che a tutti gli effetti era un’enorme discarica incontrollata a cielo aperto. Sul piazzale era accatastata una montagna alta una decina di metri contenente di tutto, compresa gomma, plastica, legno, materassi, gommapiuma, metalli, macerie edili. 

 

 

Dopo aver circoscritto l’incendio, è in corso la lunga e paziente attività di smassamento dell’enorme mole di rifiuti, che viene prelevata con le benne, abbondantemente raffreddata e spenta con getto di acqua e poi spostata in un’area sicura del deposito. Queste operazioni producono molto fumo, che si disperde senza salire in quota e formare un vero pennacchio. 

 

LEGGI I sindaci: “Chiudete le finestre”  

 

 

Sul posto hanno operato fino a notte anche i tecnici di Arpa Lombardia, che hanno posizionato un secondo campionatore ad alto volume per la misura di microinquinanti e diossine, come richiesto anche dalla Procura di Pavia. È stato installato poco prima di mezzanotte nel cortile dell’asilo in direzione via De Cantiano. Intanto si attendono entro 72 ore i risultati relativi alla diossina della prima centralina mobile messa in funzione ieri in via Bossi Gregotti: i campioni saranno prelevati in mattinata e inviati al laboratorio. 

 

 

Oggi a Mortara, Vigevano e in altri otto Comuni dei dintorni tutte le scuole che avevano già avviato la loro attività, comprese materne e asili, sono rimaste chiuse per effetto delle ordinanze emesse a scopo cautelare dai sindaci. 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno