Gazpacho, il classico andaluso a tavola

La ricetta del piatto spagnolo per gli ultimi pranzi d’estate
ISOTCK

Gazpacho


Pubblicato il 07/09/2017
Ultima modifica il 07/09/2017 alle ore 09:00

Piatto tipico spagnolo, il gazpacho è conosciuto e servito in numerose varianti. Ila più conosciuta è di sicuro quella del gazpacho andaluso. Si tratta di una zuppa fredda a base di ortaggi crudi, primo fra tutti il pomodoro.

Gazpacho: la storia Il gazpacho nasce come piatto povero preparato dai contadini andalusi. Il termine deriva dalla parola “caspa”(ridotto in pezzetti) e indica qualsiasi zuppa a base di ingredienti tagliati. La prima zuppa fredda “andaluz” era a base di mollica di pane, olio e aceto. Nel XIX secolo vennero poi aggiunti i pomodori che diedero al piatto la sua fisionomia attuale.

Leggi anche: ZUPPE ESTIVE: PIACERE E FRESCHEZZA (Stile.it)

Le versioni moderne sono generalmente arricchite da cetrioli, peperoni, aglio, cipolle e anche uova. Oltre a quello andaluso, in Spagna viene consumato il gazpacho manchego, tipico della zona de La Mancha. In questo caso la zuppa è servita calda e con l’aggiunta di carne. E ancora l’ajoblanco, freddo e quasi esclusivamente a base di aglio, senza pomodoro.

Gazpacho: la ricetta La ricetta originale del gazpacho prevede l’uso di peperoni dolci, aglio, cetrioli e pane. Alcune preparazioni possono anche essere piccanti. Anche i modi per servire questa tipica zuppa sono vari: con verdurine tagliate o con mollica. Ma anche con cubetti di ghiaccio, soprattutto durante la stagione estiva.

Leggi anche: GAZPACHO, ZUPPA FREDDA (E CALDA) SPAGNOLA (Turismo.it)

Il gazpacho può essere servito come antipasto, oppure come primo piatto. Il pomodoro è l’indiscusso protagonista del piatto; per questo motivo è necessario scegliere un prodotto che abbia una polpa succosa e un gusto poco acidulo. Per preparare in casa un gazpacho per 4 persone occorrono:

1 kg e 500 g di pomodori tondi

1 cetriolo

2 cipolle rosse piccole

prezzemolo tritato

1 limone

mollica di pane

olio evo

sale e pepe

Spellare i pomodori, eliminare i semi e frullare la polpa. Tagliare le cipolle a piccoli cubetti e lasciarle per 10 minuti in acqua fredda. Lavare e tagliare il cetriolo a cubetti piccoli e lasciarlo sotto sale per 10 minuti di modo che perda il gusto amarognolo. In un recipiente emulsionare l’olio con il succo del limone, un pizzico di sale e pepe. Al succo di pomodoro unire le cipolle, il cetriolo e il prezzemolo, versare il succo di limone con l’olio e mescolare delicatamente. Lasciare in frigorifero fino al momento di servire.

Portare in tavola con qualche cubetto di ghiaccio o con mollica di pane sbriciolato.

 

home

home

Stile.it - ricette veg

Stile.it - ricette veg

Stile.it - ricette dolci

Stile.it - ricette dolci

Turismo.it - ricette etniche

Turismo.it - ricette etniche

I più letti del giorno

I più letti del giorno

I video di Buona Pappa

tutti i video