Portiere morto al Trofeo Città di Aosta, soffriva di una malattia al cuore

I soccorsi a Maicol Castelnuovo in piazza Chanoux


Pubblicato il 08/09/2017
Ultima modifica il 09/09/2017 alle ore 16:16
aosta

Era affetto da una cardiomiopatia dilatativa (malattia del cuore) Maicol Castelnuovo, il portiere di 24 anni di Aymavilles morto venerdì 23 giugno dopo un malore accusato durante una partita di calcio a cinque del Trofeo Città di Aosta. È quanto emerso dalla relazione tecnica del medico legale Roberto Testi, incaricato di svolgere l’autopsia. All’esito di questa consulenza, il pm Carlo Introvigne ha chiesto l’archiviazione del fascicolo per omicidio colposo contro ignoti aperto dopo la morte del giovane.  

 

La malattia è ritenuta in alcuni casi asintomatica e idiopatica (di cui non si conosce la causa): solo in piccole percentuali è ereditaria o dovuta a fattori esterni. Una condizione quindi non semplice da accertare con le visite mediche di idoneità alla pratica sportiva svolte. La richiesta di archiviazione, su cui dovrà esprimersi il gip, analizza anche - senza far emergere responsabilità - l’organizzazione del torneo, l’intervento dell’ambulanza, le manovre dell’equipaggio e quelle del pronto soccorso. 

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno