l’intervista

“Racconto San Pietroburgo per dire a mia madre che l’amo”

Una guida letteraria e sentimentale alla città simbolo delle “anime russe” dalla Achmatova a Dostoevskij, dagli zar allo stalinismo, al collasso dell’Urss
Elena Masuelli

Jan Brokken a Leningrado il primo maggio 1975

Nel 1975 Jan Brokken approdò per la prima volta a Leningrado. Aveva 26 anni e la barba alla slava, lunga fino al petto: «Ero molto politicizzato, solidale con i dissidenti. Una giornata di Ivan Denisovic di Solzenicyn mi aveva segnato profondamente, lui è stato a lungo il mio eroe. Ho tagliato la barba tanto tempo fa ma, come allora, continuo a buttarmi anima e corpo nelle storie». Di quel soggiorno lo scrittore oland...continua

Non sei abbonato?
Acquista
subito un abbonamento!

Leggi tutti gli articoli di
Tuttolibri riservati agli abbonati.
ACQUISTA
Sei già abbonato?
Inserisci
email e password
ed accedi a
Tuttolibri
ACCEDI