Gli organizzatori del Tor des Géants: “È bello avere di nuovo la Regione al nostro fianco”

Conferenza stampa congiunta per Nicoletti e Restano alla vigilia del via.

Alessandra Nicoletti


Pubblicato il 09/09/2017
Ultima modifica il 09/09/2017 alle ore 19:20
courmayeur

Dopo la querelle giudiziaria con la passata Giunta regionale e l’accordo raggiunto con l’attuale, «finalmente abbiamo di nuovo la Regione a fianco a noi, ha riassunto un ruolo» e questo «ci fa piacere». Lo ha detto Alessandra Nicoletti, presidente dell’associazione Vda trailers e organizzatrice del Tor des geants, nella conferenza stampa convocata alla vigilia dell’endurance trail che si corre sulle due alte vie della Valle d’Aosta. Di «ritrovata volontà di unire le forze per proporre un prodotto di grande qualità come il Tor» ha parlato l’assessore al Turismo e allo sport, Claudio Restano. «È una manifestazione - ha spiegato - in grado di dare visibilità internazionale alla nostra regione e di fare da traino, e questo si può raggiungere solo con una forte sinergia tra Valle d’Aosta e Tor des géants». Un evento che, per il sindaco di Courmayeur, Fabrizia Derriard, è riduttivo chiamare competizione: «Io la chiamo la magia del Tor». Presente in sala anche l’assessore Chantal Certan. 

 

In chiusura della conferenza stampa, Alessandra Nicoletti ha ringraziato «tutti: l’amministrazione regionale, le amministrazioni locali che ci supportano, i nostri sponsor, i volontari e i corridori». Il Tor des geants e il Tot dret (al via il 13 settembre) puntano sempre più sulle «innovazioni ambientali», ha spiegato Roberto Cavallo: dalla carta `stone paper´ delle mappe all’energia solare per caricare smartphone e lampade frontali nelle basi vita, sino al tag a radiofrequenza da sperimentare nel Tot dret per tenere traccia degli involucri delle scorte alimentari. 

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno