Si inaugura la nuova galleria ai piedi del Rosa attesa da 17 anni

Taglio del nastro a Ceppo Morelli per il tunnel di Mont Rubi


Pubblicato il 09/09/2017
ceppo morelli

Si inaugura questa mattina (sabato 9) - dopo oltre otto anni dall’apertura del cantiere - la galleria del Mont Rubi. Il tunnel garantisce sicurezza al tratto di provinciale messo fuori uso dal fronte franoso causato dall’alluvione del 2000. La montagna è stata scavata per poco meno di un chilometro tra Prequartera e Campioli, frazioni di Ceppo Morelli. L’apertura della galleria dovrebbe essere quindi un evento di cui rallegrarsi in valle Anzasca. Invece no: il sindaco Livio Tabachi al taglio del nastro non ci sarà, in contestazione per il risultato dei lavori.  

 

 

«Una galleria nuova, che è costata tanto tempo e soldi, non è percorribile da pedoni e ciclisti. La strada vecchia, sotto frana, resterà vietata al transito e il tracciato alternativo, utilizzato in emergenza in questi 17 anni, non sarà più utilizzabile se verranno smontati i ponti Bailey. Risultato: per chi da Macugnaga vuole arrivare a Ceppo Morelli a piedi non resta che una mulattiera» dice Tabachi.  

Ma la sua protesta è soprattutto per il nuovo tornante che collega lo svincolo a monte della galleria con la strada comunale che arriva a Mondelli, frazione con una ventina di residenti. «Sono 3 chilometri con molte curve che in questi anni abbiamo cercato di mettere in sicurezza e adesso - dice il sindaco di Ceppo Morelli - è stato aggiunto questo tornante che dà problemi. Lo abbiamo fatto presente alla società di committenza della Regione, la Scr, ma non ci hanno ascoltato». 

Ora passa alla Provincia

La galleria, lunga 990 metri, risolve un problema di collegamento che nel 2000 portò Macugnaga a essere isolata per 55 giorni. A oggi è costata 21 milioni di fondi statali. Col collaudo passa alla Provincia, titolare della strada della valle Anzasca. Una competenza alla quale l’ente, visti costi e responsabilità, vuole rinunciare. Da qui il voto consigliare perché sia Anas a farsene carico, soprattutto ora, con l’aggiunta di spese per l’illuminazione. 

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno