“Per mia figlia nessun vaccino, zero medicine e sta benissimo”

Parla un genitore contrario alle vaccinazioni che ha scelto la “scuoletta” di Orbassano
ANSA


Pubblicato il 10/09/2017
Ultima modifica il 10/09/2017 alle ore 10:15
ORBASSANO

Giovanni Civita, 47 anni, termoidraulico, abita a Beinasco. 

 

Sua figlia ha 7 anni e dovrebbe frequentare la seconda elementare. Perché l’ha iscritta alla Scuoletta?  

«Penso che questo posto sia fantastico. A partire dal progetto didattico, per finire con la collocazione nel parco di Stupinigi. Qui c’è tutto quello che posso desiderare per mia figlia. Io lavoro tutta la settimana, ma durante i week end finalmente non avrà i compiti e potrà passare più tempo con me».  

 

Favorevole o contrario alle vaccinazioni?  

«Contrario, da sempre. Mia figlia ha fatto solo quelle omeopatiche, non ha mai preso medicine e sta benissimo. Anche per questo quando ho saputo di questo progetto l’ho sposato in pieno. Manuel Verduci è il mio fisioterapista e quando me ne ha parlato stentavo a crederci. Era proprio quello che io e mia moglie avevamo sempre sognato». 

 

Che cosa l’ha convinta in particolare?  

«Tutto. Sto lavorando come volontario per dare un mano e in questi giorni di pre-inserimento ho visto come il personale segue i bambini. Sono davvero bravissimi e i piccoli hanno a disposizione un enorme parco dove giocare e imparare. Quando tornano a casa sono tranquilli, rilassati, e possono stare con la famiglia».

[m. mas.]
 

home

home