L’Alessandria va troppo a sprazzi, a Piacenza un pareggio “pallido”

Buoni l’inizio e i 20’ conclusivi, ma in mezzo un po’ di confusione ed errori gravi sotto porta


Pubblicato il 10/09/2017
Ultima modifica il 11/09/2017 alle ore 11:26
piacenza

Finisce 1-1 al Garilli tra i padroni di casa del Pro Piacenza ed i grigi che però devono meditare su come hanno giocato buona parte del match. Stellini sceglie Marconi come partner d’attacco di Gonzalez: qualche sorpresa anche a centrocampo dove capitan Cazzola è in panchina e trova spazio nell’undici iniziale Nicco. Primo tempo. Grigi subito in palla e al 9’ Marconi colpisce di testa dopo un bel cross di Sestu, palla centrale. Dopo una conclusione dei padroni di casa dalla media distanza al 19’ Marconi da ottima posizione non centra la porta. Al 26’ l’occasionissima del Pro Piacenza che prende un palo clamoroso con un colpo di testa di Matroianni: da rivedere Agazzi in uscita; sono le avvisaglie del gol dei padroni di casa che in mischia vanno in gol con Barba al 30’. Grigi che patiscono il contraccolpo e non riescono ad essere pungenti davanti. Secondo tempo. Marconi si divora il secondo gol di testa al 17’ su preciso cross di Gonzalez poi è Fischnaller a provarci dal limite (25’) palla fuori di poco. Al 38’ il pareggio dei grigi: lancio di Gonzalez con due difensori che scivolano, si infila Fischnaller che sigla il pareggio. Nel finale le squadre calano e il pari va bene ad entrambe. 

 

PRO PIACENZA: Gori, Aspas, Mastroianni (6’ st Monni), Alessandro, Bazzofia, La Vigna, Barba (36’ st Cavagna), Ricci (31’ st Belfasti), Messina, Beduschi, Belotti. All.: Pea 

ALESSANDRIA: Agazzi, Pastore (37’ st Bellomo), Sestu (16’ st Celjak), Nicco (16’ st Fischnaller), Marconi (29’ st Bunino), Piccolo, Giosa, Gonzalez, Branca, Gazzi (29’ st Cazzola), Casasola. All.: Stellini 

Arbitro: Tursi di Valdarno 

Reti: 30’ Barba, st 38’ Fischnaller 

Note: serata di pioggia, terreno allentato, ammoniti Gazzi, Giosa, Celjak, Monni. Angoli 5-2 per l’Alessandria. Recupero 2’ + 4’. Note: un minuto di silenzio per le vittime dell’alluvione di Livorno. 

 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno