Prima campanella per 25 mila studenti nell’Astigiano

Terminate le vacanze: da domani si torna tra i banchi. Il problema delle nomine docenti


Pubblicato il 10/09/2017
asti

Prima campanella domani per gli oltre 25 mila studenti astigiani alunni delle scuole astigiane: terminante le lunghe vacanze estive saranno nuovamente sui banchi 3627 alunni della scuola dell’infanzia (distribuiti in 152 classi, 303 docenti impegnati), 8711 della primaria (467 classi, 976 docenti), 5549 delle medie (243 classi, 680 docenti) e 7447 delle superiori (320 classi, 917 docenti). Scuole che sono alle prese con i problemi di sempre, a partire dalle cattedre. E’ il momento delle nomine a carico dell’ufficio scolastico e delle singole scuole dopo che i posti sono stati assegnati con la definizione prima dell’organico di diritto e poi di fatto.  

 

Graduatoria provvisoria  

«Abbiamo ancora la graduatoria provvisoria, attendiamo la definitiva – spiega Ugo Rapetti, dirigente scolastico del Castigliano che quest’anno oltre al serale di manutenzione tecnica inaugura anche quello del socio sanitario- per il momento su 250 insegnanti ce ne mancano una cinquantina. Siamo carenti soprattutto per quanto riguarda il sostegno (63 i portatori di handicap), inglese e informatica». Castigliano che si trova ancora una volta a fare i conti con cinque classi in esubero da sistemare altrove: «Probabile che siano scaglionate in due istituti anche se per motivi organizzativi sarebbe più agevole che fossero sistemate tutte nello stesso posto, magari all’ex Formed». Ex Formed di via Varrone che si prepara a diventare la casa degli studenti del Monti, dopo che la succursale aveva chiuso i battenti perché inagibile. Struttura in cui si stanno ultimando i lavori.  

 

Succursale Monti  

«Grazie al super lavoro della Provincia tra una settimana inaugureremo le aule – dice il dirigente scolastico Giorgio Marino – per quanto riguarda la pulizia ci penseremo noi, abbiamo organizzato per sabato 15 e domenica 16 due giornate di volontariato aperte a studenti, genitori e docenti». Per il presidente della Provincia Marco Gabusi: «La dimostrazione che quando le istituzioni collaborano si ottengono risultati». 

A frequentare la succursale da lunedì 18 saranno il quinquennio dell’indirizzo scienze umane e il triennio del liceo economico sociale. Cambiamenti che interessano anche le 14 classi della primaria Baussano (chiusa per lavori di miglioramento dell’efficienza energetica e sicurezza) saranno ospitate alla cagni, Cavour e Goltieri. A fare gli auguri di inizio anno scolastico a bambini e famiglie lunedì (alle 8,45, alla primaria Cavour) arriveranno il Provveditore Franco Calcagno, il sindaco Rasero e l’assessore »Bologna per poi trasferirsi nelle altre realtà scolastiche. Infine, il valzer dei presidi è definito: 11 reggenze su 25 autonomie. Novità allo Scientifico Vercelli: neo dirigente Cristina Trotta che mantiene la reggenza alla Media Brofferio- Martiri.  

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno