Sarà il 29 ottobre il referendum per la fusione di tre comuni della valle Cannobina

Alle urne i residenti a Falmenta, Cursolo Orasso e Cavaglio Spoccia. Resta fuori Gurro

Cursolo Orasso è il più piccolo dei tre Comuni coinvolti nella fusione


Pubblicato il 10/09/2017
FALMENTA

Era previsto per l’autunno e così sarà: il 29 ottobre ci sarà il referendum per chiedere ai residenti se vogliono o meno unire gli attuali Comuni di Cavaglio Spoccia, Cursolo Orasso e Falmenta in uno unico da chiamare Vallecannobina. Solo Gurro ha deciso di rimanere fuori dalla fusione e proseguire in autonomia. Si voterà nelle tre sedi comunali per capire quanti sono favorevoli. Un test importante per un tema di cui si dibatte da una ventina d’anni ma che ha preso consistenza solo negli ultimi due, quando i sindaci di Cavaglio Spoccia (Giuseppe Dellamora), Cursolo Orasso (Alberto Bergamaschi) e Falmenta (Luigi Milani) hanno organizzato incontri pubblici e avviato l’iter pratico.  

 

 

I tre enti hanno già deliberato per la fusione - tra marzo e aprile - nei rispettivi consigli comunali. Raccolte le delibere hanno mandato richiesta alla Regione inviando la documentazione e ricevendo in risposta un decreto che comunica il 29 ottobre quale data del referendum.  

 

 

«La giunta regionale ha presentato un disegno di legge per l’istituzione del nuovo Comune di Vallecannobina - spiega Milani, sindaco di Falmenta -. L’iter si perfezionerà diventando legge nel caso in cui il referendum otterrà esito favorevole alla fusione».  

 

 

Un vantaggio dell’accorpamento è di natura economica: per incentivare la fusione dei piccoli Comuni lo Stato prevede contributi, che nel caso del Vallecannobina consisterebbero in circa 200.000 euro l’anno per 10 anni. In attesa del referendum si parlerà ancora di fusione coi cittadini: venerdì e sabato incontri rispettivamente a Cavaglio e Spoccia, il 7 ottobre a Falmenta e il 15 ottobre a Crealla. 

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno