Domosofia, il festival che porta nelle piazze idee e saperi

Nel centro storico di Domodossola incontri e show da giovedì 21 a domenica 24.

La presentazione di Domosofia a Palazzo di città a Domodossola (foto Studio Rds)


Pubblicato il 12/09/2017
DOMODOSSOLA

«C’è spazio per tutte le aspettative a Domosofia, grazie a una formula che racchiude tanti appuntamenti in un lungo fine settimana dove a Domodossola a svettare sarà la cultura». Presenta così il vice sindaco e assessore al Turismo Angelo Tandurella il festival delle idee e dei saperi, al debutto quest’anno. Organizzato da amministrazione comunale di Domodossola, Pro loco e La Stampa, Domosofia porterà da giovedì 21 a domenica 24 nel Borgo della cultura una serie di appuntamenti che, toccando vari temi, avranno la leggerezza come filo conduttore.  

 

 

In programma 5 esibizioni artistiche e 19 incontri in cui poter approfondire da diverse angolature i temi con 35 relatori. Ci saranno filosofi, scienziati, scrittori, artisti, giornalisti, atleti, alpinisti. Il programma è stato presentato ieri a Palazzo di città da Tandurella e dal sindaco Lucio Pizzi, convinto che il festival «potrà calamitare l’interesse di appassionati anche da fuori provincia». Presente Maurizio De Paoli, presidente della Fondazione Comunitaria, ente che «ha scelto di credere nel progetto perché ha le carte in regola per diventare una grande manifestazione». 

 

 

Per quattro giorni il centro storico sarà animato da eventi. A parlare di attualità ci sarà il direttore de La Stampa Maurizio Molinari, che domenica 24 alle 18,30 nel salotto di piazza Mercato segnerà la chiusura del festival. Attesa per le «conversazioni» con lo psichiatra Eugenio Borgna (venerdì alle 17,30), il sociologo Umberto Galimberti (venerdì alle 18,15) e il filosofo Carmelo Vigna (domenica alle 16). Sabato alle 21 incontro con Eugenio Giudici, scrittore di gialli.  

 

 

A metà strada tra mondo umanistico e scienza gli interventi sabato alle 19 sulle emozioni del neuroscienziato Giovanni Frazzetto e del filosofo Fabio Minazzi. Per gli appassionati di sport tre gli appuntamenti: venerdì alle 21 al teatro Galletti la conferenza con l’alpinista Silvio Mondinelli e i due fuoriclasse Damiano Lenzi e Giulio Ornati; sabato alle 11 la presentazione del libro sui supereroi del Milan di Edoardo Maturo e alle 16,30 l’incontro con l’editorialista della Gazzetta dello Sport Alberto Cerruti sul volume dedicato a Claudio Gentile.  

 

 

In programma poi conversazioni su temi più svariati, tutti legati alla leggerezza: ci sarà Enrico Galiano, tra i professori più amati dagli alunni (sabato 15,30); Fabiana Giacomotti che si concentrerà sui retroscena della moda e Simona Bencini voce dei Dirotta su Cuba (sabato alle 17,15) e Paolo Gallo, manager del World economic forum (sabato alle 18,15). Domenica parleranno di creatività la giornalista Chiara Gatti e lo stylist Matteo Osso (alle 15,30) e di ignoranza Antonio Sgobba, giornalista Rai (alle 16). Con Stella Pulpo e Giovanni Cafaro (alle 16,30) si tratterà di ironia e genialità, mentre su come interpretare la leggerezza in cucina alle 17 interverranno Cinzia Scaffidi, vice presidente Slow Food con gli chef Matteo Sormani, Andrea Ianni e Giorgio Bartolucci e il ristoratore Massimo Sartoretti. 

 

 

Iniziative con le scuole

Due i momenti per le scuole: giovedì sul cyberbullismo per le medie, mentre venerdì quello centrato sul futuro per le superiori. Due i concerti: quello del Coro divertimento vocale (sabato alle 21) e dell’organista Marco d’Avola (domenica alle 11,45). L’artista di strada Frizzo sabato e domenica divertirà i passanti per le vie del centro, mentre il laboratorio di narrazione dedicherà un omaggio a Calvino. Programma completo sul sito www.domosofia.it.  

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno