Giovedì la “notte è rosa” all’Oasi di Preglia: camminata e cena benefica

L’iniziativa fa parte del progetto “Pink is Good” della Fondazione Umberto Veronesi che si occupa di sostenere la ricerca sui tumori femminili

Le ragazze di «Pink is Good», in basso al centro Chiara Bianconi


Pubblicato il 12/09/2017
Ultima modifica il 12/09/2017 alle ore 13:10
crevoladossola

Una camminata non competitiva tra i boschi dell’Oasi di Preglia, poi una pizza in compagnia. La finalità è benefica, ma a contare al di là della somma raccolta per la ricerca scientifica, sarà il messaggio: vincere i tumori si può, e parlarne fa bene

Ecco riassunto l’evento «Thursday Pink Night» di giovedì. Sul posto iscrizioni dalle 17 e partenza alle 18,30, ma da oggi è già possibile aderire versando la quota (15 euro, compresi pizza e birra o bibita) alla pizzeria Volante di Domodossola, alla pizzeria al Pasquè di Varzo e al bar Cooperativa di Premia. 

 

Con l’iscrizione si riceverà inoltre la maglietta «Thursday Pink Night». In cabina di regia, con un gruppo di amici, c’è l’ossolana Chiara Bianconi. E’ una delle colonne del progetto «Pink is Good» della Fondazione Umberto Veronesi che si occupa di sostenere la ricerca sui tumori femminili. Sono venti donne che il tumore l’hanno vinto e ora si stanno allenando per affrontare la maratona di New York il 5 novembre. Con lei c’è un’altra ragazza del Vco, Manuela Prestifilippo di Baveno. 

 

Tornando alla camminata di giovedì, il percorso si sviluppa per cinque chilometri, in piano, tra asfalto e sterrato. Si transiterà anche all’interno della pista di go-kart. Per le caratteristiche, tutti possono partecipare. «E più siamo - dice Chiara - più soldi arriveranno alla ricerca contro i tumori femminili». Durante la pizzata, dalle 20, il tributo a Max Pezzali coi «Sempre Max». Essendo al coperto la festa si svolge con qualsiasi condizione meteo. «Abbiamo tanti sponsor - conclude Bianconi -, a loro va il nostro grazie per il sostegno». 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi