”Picchiato perché non mi sono fatto una canna”: ma era una scusa per non andare a scuola


Pubblicato il 13/09/2017
Ultima modifica il 13/09/2017 alle ore 16:33
pinerolo (TO)

Uno studente di 15 anni di Sangano, che da tre giorni frequenta l’Alberghiero di Pinerolo, questa mattina, mercoledì 13 settembre, ha raccontato al preside che due giovani l’avevano picchiato alla fermata del bus perché si era rifiutato di farsi una canna. Ma si trattava di una bugia raccontata solo perché non gli piaceva la scuola dove i genitori l’avevano iscritto. Lo studente ha confessato tutto nel pomeriggio quando è stato sentito dai carabinieri di Pinerolo. 

Scopri il nuovo TuttoLibri e abbonati

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno