Dominguez, il vincitore del Tor: “Ho sfiorato più volte il limite. Dormire? Tre sonni da 20 minuti”

Lo spagnolo racconta la sua impresa.


Pubblicato il 13/09/2017
Ultima modifica il 13/09/2017 alle ore 15:37
courmayeur

«Il Tor è un'avventura più che una gara. Puoi avere una crisi in qualunque momento e devi essere pronta ad affrontarla. E a risolverla, se vuoi pensare di andare all'arrivo». Javier Dominguez ha 43 anni, arriva da Vitoria ed è ingegnere ricercatore che abita nei Paesi Baschi, nel Nord della Spagna ed è secondo basco dopo Iker Karrera (e il terzo spagnolo dopo Oscar Perez) a vincere il Tor des Géants. 

 

In carriera è salito sul podio dell'Utmb, la madre di tutte le gare di trail; ora ha vinto il Tor. Differenze?  

«Nell’Utmb c’è molta velocità e conta tanto la prestanza fisica; nel Tor ci vanno altre componenti. La gestione del sonno e delle energie è fondamentale. Ognuno di noi è fatto in modo differente: ho cercato di dormire e di mangiare quando ne ho sentito la necessità. L’ho fatto quasi a titolo preventivo, per non andare in crisi. Mi conosco e so che il mio fisico è fatto in questo modo: ho utilizzato una strategia che su di me funziona». 

 

Quanto ha dormito in tutto?  

«Ho fatto tre sonni da 20’ l’uno; il primo in un prato, al sole, salendo al rifugio Barmasse; il secondo al rifugio Cuney e il terzo nell’ultima notte di gara. Nell’ultimo tratto verso Courmayeur avevo comunque sonno e male a un piede». 

 

Quasi due ore in meno rispetto al tempo record dell'uomo che le ha insegnato i segreti del Tor, Iker Karrera.  

«Vero, ma eravamo in tre a poter fare questo tempo: ce l’abbiamo fatta in due solo perché Franco Collé si è fermato». 

 

Dove si è deciso il Tor?  

«Nell’ultima notte. Ero stanco, affaticato e tutto è stato complicato. Sono andato vicino al mio limite; l’ho sfiorato più volte. Se vuoi fare classifica e lottare per le prime 10 posizioni è difficile; se vieni qui per concluderla in cinque, sei giorni, è bellissimo e molto divertente percorrere i sentieri di queste montagne».  

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno