Abbattuto il capannone dell’incendio della “Eredi Bertè” di Mortara

Ma a sette giorni dal rogo dei rifiuti mancano ancora i dati sull’aria di Borgolavezzaro


Pubblicato il 13/09/2017
Ultima modifica il 13/09/2017 alle ore 22:08
MORTARA

È iniziata nelle prime ore di ieri la demolizione del capannone di 60 metri per 20 all’interno dell’area della ditta «Eredi Bertè» di Mortara, atto conclusivo dell’intervento di spegnimento dell’incendio scoppiato ormai una settimana fa, all’alba di mercoledì 6 settembre. Il fabbricato di cemento chiuso su tre lati, all’interno del quale erano ammassate in modo indifferenziato enormi quantità di rifiuti speciali senza soluzione di continuità rispetto al piazzale esterno, era stato lesionato dal calore sviluppatosi e pericolante, anzi una parte del tetto era già crollata. 

 

Per questo, dopo essere finalmente riusciti a raggiungerlo domenica smassando con le pale meccaniche i cumuli accatastati nelle adiacenze, i vigili del fuoco avevano potuto solo operare dall’esterno, irrorandolo con potenti getti d’acqua per spegnere i focolai rimasti attivi in profondità. Tale lavoro è proseguito ieri, mentre una macchina operatrice ha iniziato la demolizione, che è andata avanti per tutto il giorno e non è ancora conclusa. I vigili del fuoco ieri sera continuavano anche a spruzzare acqua sui cumuli di rifiuti, che per altro ormai non fumano quasi più ma devono essere raffreddati. 

 

Intanto si fanno ancora attendere i primi dati sulla concentrazione di microinquinanti, in particolare diossine, rilevata dalla centralina che Arpa Piemonte ha posizionato fin dal primo giorno a Borgolavezzaro. Annunciati per lunedì, poi slittati a martedì, anche ieri non sono arrivati. 

L’assessore Alberto Valmaggia ha risposto a un’interrogazione del consigliere novarese Domenico Rossi (Pd). Oltre a confermare il cessato allarme, ha detto che «le analisi sono in corso e i risultati saranno disponibili mercoledì 20 settembre». Non è chiaro il motivo di tanta attesa, visto che Arpa Lombardia fin da sabato sta fornendo i dati. 

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno