Tutto il traffico in arrivo da Levante sarà convogliato in via Berlingeri

Da Ponente verso Savona il senso unico di via Collodi diventa l’alternativa a corso Tardy & Benech

Tutto il traffico in arrivo da Albissola passerà dal «Garbasso»


Pubblicato il 13/09/2017
SAVONA

Tre accessi principali: da Levante, da Ponente e da Nord e all’interno una serie di collegamenti per entrare e o uscire dal percorso ad anello a senso unico che circonderà la città, sacrificando parcheggi. La bozza di nuovo piano del traffico elaborata dall’assessorato guidato da Massimo Arecco sta animando il dibattito, in particolare tra i savonesi preoccupati per le conseguenze sui parcheggi e su come si potrà entrare e spostarsi all’interno dell’anello, per un progetto che vuole incrementare quel 17% di cittadini che usa i mezzi pubblici e ridurre le 3 mila le auto che ogni giorno entrano in centro, in genere provenienti da fuori città.  

 

Il percorso ad anello intorno alla città è: Piazza Aldo Moro, via Pirandello, via Collodi, via Luigi Corsi, via Giuria (in queste ultime tre vie con il senso di marcia invertito rispetto a quello attuale), via Gramsci fino alla Torretta, salendo da via Berlingeri, via Famagosta, piazza Diaz, via Dei Mille, via Brignone, piazza Saffi, via Don Bosco, via Aglietto e via Maciocio. Chi arriverà da Levante (Albissola, Celle e Varazze) potrà accedere al centro passando da via Berlingeri e una volta in piazza Diaz, arrivare in piazza Saffi e poi proseguire in via IV Novembre direzione mare o continuare ad anello su via Aglietto. Oggi invece si entra direttamente da via Paleocapa. In via Pirandello è previsto l’ingresso per chi esce dall’Autostrada da Vado. Una volta arrivato dalla rotonda di via Stalingrado eviterà corso Tardy e Benech percorsa da mezzi pesanti, e tramite la rotonda di via Pirandello potrà proseguire nel nuovo senso unico in via Collodi verso il centro. All’interno dell’anello previste anche alcune vie che permettono di «tagliare» il percorso come via Manzoni per collegare via Giuria a via Paleocapa (lato Torretta), via IV Novembre che sarà a senso unico per unire in direzione mare via don Bosco a via XX Settembre e uscire su corso Mazzini. 

Il percorso ad anello sarà riservato a traffico leggero e mezzi pubblici e la bozza di nuovo piano della viabilità prevede una corsia riservata ai bus.  

 

Una scelta che porterà a sacrificare molti parcheggi in alcune vie, ad esempio in via Collodi, dove attualmente c’è una sola carreggiata per le auto e ai due lati i parcheggi gratuiti (davanti all’Asl i posti sono a spina di pesce, alcuni riservati alle ambulanze e ai disabili), via Giuria oppure via Sormano. Ma è anche previsto il passaggio dei mezzi pubblici in via Manzoni, dove è stata prevista la sistemazione di alcuni banchi con lo spostamento del mercato del lunedì. 

 

Per chi arriva da via Nazionale Piemonte, l’ingresso in città potrà avvenire dal nuovo senso unico di via Sormano e una volta in via Boselli sarà consentita la svolta sia verso piazza Saffi, sia verso piazza Mameli. Resterà come oggi anche la possibilità di impegnare la rotonda di Lavagnola e proseguire poi in via Criscipi e via Torino. 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno