Tronchetti Provera: c’è un gap, ma l’Inter può andare sul podio

REUTERS

Pubblicato il 13/09/2017
Ultima modifica il 13/09/2017 alle ore 20:42
MILANO

Le tre vittorie in campionato su altrettante partite fanno ben sperare l’Inter. La vera prova, ora, sta nel mantenere una continuità di risultati e di prestazioni. In tal senso, parlando di prestazioni, è un fatto il cambio di rotta rispetto alla parte finale della scorsa stagione. Il merito è di Luciano Spalletti, un tecnico in grado di trasmettere carattere alla squadra.  

 

«Spalletti è un ottimo allenatore, ha carattere, sa tenere lo spogliatoio, è reattivo in campo, ha le sue caratteristiche. Dà fiducia alla squadra e ai tifosi», dice a Sky Marco Tronchetti Provera, che nelle prime tre gare di serie A, ha visto un’Inter: «che inizia ad avere carattere», anche se «è presto per parlare di segnali incoraggianti, ma la strada è giusta».  

 

Un’Inter diversa, più squadra, ma che «deve ancora dimostrare di aver colmato il gap con la Juventus», aggiunge l’amministratore delegato di Pirelli sottolineando: «L’Inter può andare sul podio, la Juve è candidata alla vittoria». L’importante «è avere speranza», perché «negli ultimi anni ci sono state delle frustrazioni, adesso la squadra respira una speranza diversa». Infine, sulla possibilità di rivedere Massimo Moratti di nuovo all’Inter, Tronchetti Provera spiega: «Credo sia difficile che ritorni, è un dispiacere, ma è così. Steven Zhang è il futuro dell’Inter? Penso di sì, sta dedicando tutta la sua attività all’Inter, è una cosa buona per la squadra e per i tifosi».  

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

Le interviste

I più letti del giorno

I più letti del giorno

Campionati
Calendario e risultati

Calendario e risultati

Calendario e risultati

Calendario e risultati