Chieri, l’ospitalità ai rifugiati crea posti di lavoro per i cittadini

Una ventina di tirocini in altrettante aziende verranno pagati con i soldi che il Ministero dell’Interno ha destinato al Comune per l’accoglienza agli immigrati


Pubblicato il 14/09/2017
Ultima modifica il 14/09/2017 alle ore 09:42
chieri

La solidarietà fa bene, a chi la riceve e a chi la fa. Ai rifugiati, che sono 83, e hanno trovato ospitalità nel Comune di Chieri. E ai cittadini che sono stati ospitali. Vuole essere questo il senso del progetto che prevede 19 tirocini in altrettante aziende che vengono offerti a cittadini chieresi tra i 18 e i 45 anni e sono pagati con i soldi che il Ministero dell’Interno ha destinato a Chieri per ripagare il Comune dell’ospitalità ai rifugiati. «Insomma il bene porta solo altro bene – sottolinea l’assessore Marina Zopegni artefice del progetto -. Sono soddisfatta perché c’è stata un’adesione entusiasta delle aziende. Ci hanno contattato in 26, noi ne abbiamo scelte 19, quante erano previste dal progetto. Il Comune pagherà tre mesi di tirocinio, ma tutte hanno deciso di prolungarlo a sei mesi, a spese loro. E si tratta di incarichi full time».  

 

LEGGI ANCHE: Chieri, presi i ladri delle autoradio  

 

I SETTORI  

I campi di impiego spaziano dal tessile naturalmente, al socio sanitario, all’edilizia, ai servizi per l’infanzia, alla ristorazione. L’elenco completo dell’offerta si trova nell’atrio del Comune e al centro per l’impiego. Sempre al centro per l’impiego andranno inoltrate le domande. I tirocini cominceranno a fine settembre. «Questo progetto – dice ancora l’assessore - rappresenta un’ottima opportunità di lavoro offerta ai chieresi. Il progetto è stato finanziato con 21.500 euro, la metà di quelli arrivati dal Ministero come ricompensa per aver ospitato i rifugiati». L’altra metà, circa 20 mila euro, saranno destinate a politiche per la casa. «Anche questi saranno utilissimi a risolvere situazioni di emergenza abitativa che sempre più in questo periodo registriamo anche a Chieri» conclude Zopegni.  

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno