In Italia crescono i risparmiatori e la ripresa fa un salto di qualità

Ma la disoccupazione giovanile è una minaccia per la ricchezza accumulata dalle generazioni più anziane. Indagine sul risparmio di Intesa Sanpaolo e Centro Einaudi
LAPRESSE


Pubblicato il 14/09/2017
Ultima modifica il 14/09/2017 alle ore 13:24

“La disoccupazione giovanile, oltre ad avere forti risvolti sociali, rappresenta una minaccia per il mantenimento della ricchezza accumulata dalle generazioni più anziane”, avverte Gregorio De Felice, Chief economisti di Intesa Sanpaolo presentando l’indagine sul risparmio e le scelte finanziarie degli italiani realizzata con il centro Einaudi.  

 

Il tasso di disoccupazione giovanile al 35% è l’alto numero di Neet - quasi il 20 per cento contro una media UE all’11,5% - rappresentano insomma una nube in una situazione economica che finalmente ha fatto un “salto di qualità” rispetto al passato. Intesa Sanpaolo ha alzato all’1,4 per cento le stime di crescita e i ricercatori hanno messo in evidenza come ci sia il passaggio da una ripresa “anemica” a quella che Gian Maria Gros-Pietro, presidente della banca, definisce la “svolta”. 

 

Giuseppe Russo, direttore del centro Einaudi mette in evidenza come “i redditi e il lavoro abbiano rialzato la testa”. È così è cresciuta del 10 per cento la quota degli intervistati che si definisce “economicamente indipendente”. Sei italiani su 10 ritengono sufficiente o più che sufficiente il proprio reddito mentre nell’ultima indagine rappresentavano il 47,2 per cento. E poi cresce di tre punti e arriva al 43,3% il numero delle famiglie in grado di risparmiare (aumenta anche la quota del risparmio gestito) e, nello stesso tempo proseguono gli acquisti di immobili. I ricercatori fanno notare anche che a differenza del 2016 la ripresa tocca anche le classi di reddito più basse e il ceto medio oltre alle famiglie con reddito superiore. Più risparmiatori e più risparmi, però, hanno ancora un effetto ridotto sugli investimenti che sebbene siano in ripresa non hanno ancora fatto il salto di qualità.  

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno