Primo giorno di scuola per 24 mila studenti in provincia, cerimonia ufficiale al Ruffini di Imperia

Nell’aula magna dell’Istituto Ruffini cerimonia di inizio anno: invitati anche i genitori dei ragazzi


Pubblicato il 14/09/2017
imperia

Oggi, giovedì 14 settembre, è il primo giorno di scuola per 24.454 studenti in provincia, un centinaio in meno rispetto al precedente anno scolastico. I più numerosi sono quelli iscritti alle superiori (8232), seguiti dalle Primarie (7602), le medie inferiori (4988) e le Materne (3632).Atteso per i prossimi giorni il nome del nuovo provveditore che prenderà il posto di Franca Rambaldi, scomparsa il mese scorso. 

 

Com’è ormai tradizione, l’avvio dell’anno all’Istituto tecnico Ruffini, il più «popoloso» di Imperia, sarà salutato da una cerimonia che si terrà alle 11,30 nell’Aula Magna della scuola in via Terre Bianche, alla presenza di numerose autorità: sono anche invitati i genitori dei ragazzi.Per l’occasione il nuovo preside, professor Paolo Auricchia, traghetterà definitivamente verso il Ruffini l’Istituto tecnico turistico Thomas Hanbury. Ai nuovi allievi sarà illustrata l’offerta formativa.  

 

Altra novità a Imperia è l’accorpamento del Liceo artistico di via Agnesi e del Liceo Amoretti (ex Magistrali) di piazza De Negri, per effetto della riforma della «Buona scuola». Già da tempo i due poli hanno lo stesso dirigente, la prof. Beatrice Pramaggiore: ora anche le segreterie diventano in comune. L’istituto Colombo di Sanremo non ha raggiunto la soglia delle 600 iscrizioni e quindi è stato sottodimensionato: avrà un preside «part time». 

 

Nel Dianese, al momento che la sede di via dell’Asilo è chiuse per interventi legati all’adeguamento alle norme antisismiche, i 70 bimbi delle Materne saranno accolti al piano terra delle Elementari Alba Filipponi. A Pieve di Teco in Valle Arroscia proseguono le opere di adeguamento del plesso di piazza Borelli, che accoglie l’istituto comprensivo. Per quest’anno è stata invece sospesa la Primaria a Molini di Triora, in valle Argentina, per mancanza di alunni. 

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno