Volkswagen I.D. Crozz, il Suv elettrico sarà di serie nel 2020

La nuova gamma di modelli a zero emissioni comprenderà anche questo crossover coupé
REUTERS

Volkswagen I.D. Crozz


Pubblicato il 13/09/2017
Ultima modifica il 20/09/2017 alle ore 19:02

Rinnovati elementi luminosi a led, interni rivisti nella strumentazione, inediti cerchi in lega da 21” e una verniciatura esterna rossa dal piglio più passionale: è così che la Volkswagen I.D. Crozz concept, fra le novità del Salone di Francoforte, evolve a piccoli passi verso un vero e proprio modello di produzione. Il prototipo infatti era già stato presentato al Salone di Shanghai di fine aprile come terzo modello della famiglia I.D.. 

 

Quest’ultima è composta da tre show car a trazione elettrica: la I.D., una compatta di dimensioni simili alla Golf, una monovolume denominata “Buzz” (ispirata al mitico Bulli”), e la Crozz, con impostazione da Suv-coupé. Modelli che, secondo i piani di VW, cominceranno ad arrivare a listino dal 2020 e che, cinque anni dopo, potrebbero già garantire vendite per un milione di unità all’anno.  

 

AP

Volkswagen I.D. Buzz  

 

Sulla Crozz evoluta è inoltre presente un sofisticato sistema di comandi vocali che permette di portare a termine funzioni complesse, come l’apertura delle portiere o l’impostazione di una destinazione: a guidare poi ci pensa l’autopilota, che insieme alla propulsione elettrica rappresenta l’altra “certezza” della mobilità del futuro. La gamma I.D. avrà un’autonomia compresa fra 500 e 600 km e, in opzione, la tecnologia di guida autonoma. 

 

AP

 

La scheda tecnica della Crozz rimane invariata: costruita sulla piattaforma MEB - dedicata alle auto a emissioni zero del gruppo teutonico - è spinta da 2 motori elettrici installati sugli assi; insieme garantiscono 306 CV di potenza complessiva, scaricati a terra dalle 4 ruote motrici. La batteria da 83 kWh (che si ricaricano all’80% in mezz’ora se collegate a colonnine da 150 kW) garantiscono un’autonomia di circa 500 km secondo il ciclo di omologazione Nedc.  

 

Il gruppo VW ha anche ribadito la volontà di rendere la sua gamma più “green”: entro il 2025 il colosso tedesco vorrebbe lanciare 80 nuovi modelli “elettrificati”, con un investimento da 20 miliardi di euro stanziati da qui fino al 2030 (ma parallelamente procederà lo sviluppo dei motori endotermici). Non solo, il primo carmaker del mondo punta a fabbricarsi da solo le batterie per i suoi modelli elettrici (e ibridi), con l’obiettivo di migliorare progressivamente le prestazioni degli accumulatori: la volontà è quella di arrivare a produrre EV con autonomia fino a 800 km. 

 

+++ Segui La Stampa Motori su Facebook! +++  

 

Che cosa ne pensi? Scrivi il tuo commento qui sotto!  

home

home

Video Tuttoaffari.com
Trova l’auto giusta per te tra le occasioni proposte delle nostre concessionarie