Lingua di vitello e faraona farcita

Sopra il Lago d’Orta un locale dove la tradizione è regina


Pubblicato il 15/09/2017

Emozione, commozione, entusiasmo per attenzione professionalità buongusto equilibrio impegno. Se un turista straniero mi chiedesse «Quale ristorante secondo lei è assolutamente da non perdere per capire l’Italia?!» be’ questo localetto rustico elegante, questa casa da bambola abbarbicata sopra il lago d’Orta, be’ questa Zucca sarebbe (anzi, è) una delle, poche, bandiere gastronomiche del nostro Paese. Sulla sponda sinistra del lago d’Orta, a metà strada tra Orta San Giulio (se salite da Sud) o da Omegna (se scendete da Nord), il vostro rifugio è fuori paese, poco sotto una chiesetta dedicata alla Madonna dell’Assunta: tanta gente fuori, nel santuario, e pochi tavoli preparati con accuratezza ed eleganza dentro al ristorante, pochi tavoli dove (nel 2017 come nel 2014) il vostro critico, inatteso cliente pagante come tutti, ha potuto mangiare alla carta il giorno di Ferragosto! Con una mano «da fuori» in cucina, fanno tutto in famiglia: la mamma Marinella ai fornelli, in sala il marito, Carlo Beltrami, con le due figlie, Francesca ed Alessandra, per la cucina dell’amore, della passione, dei sapori. La grandezza, la classe, la squisitezza della «semplicità», che non è un sostantivo riduttivo ma che è sinonimo di grande attenzione alla materia prima, di scoperta impiego e valorizzazione di ingredienti e prodotti del territorio, di rispetto delle tradizioni e del palato e del buon gusto. 

 

Menu sacrosantamente non sterminato: una ventina di piatti, un sontuoso carrello dei formaggi, uno sterminato carrello di dolci e pancia mia fatti capanna: lingua di vitello in insalata con patate e salsa verde, acciughe del Cantabrico con burro degli alpeggi sopra Arola, agnolotti al sugo d’arrosto, raviolini di coniglio al burro e timo, tagliolini con fonduta al Parmigiano e tartufo nero estivo, crêpes ai fiori di zucchina, lasagnette inarrivabili, ghiotta trippa di vitello in umido, straordinario cappello del prete brasato, sensazionale faraona farcita. Sul carrello dei dolci c’è di tutto: accanto a bunet e zabaglione frutta assortita sotto alcolici diversi, tutto fatto in casa. La felicità per 70-80 euro. 

 

LA ZUCCA  

AROLA (VB), VIA REGIONE BOLCO 7  

TEL. 0323.821114  

 

ULTIMA PROVA: 15-8-2017  

VOTO: 16,5/20  

 

 

home

home

Stile.it - ricette veg

Stile.it - ricette veg

Stile.it - ricette dolci

Stile.it - ricette dolci

Turismo.it - ricette etniche

Turismo.it - ricette etniche

I video di Buona Pappa

tutti i video