Mihajlovic, prove di Toro senza Belotti

Il tecnico granata ha provato in allenamento Boyé unica punta
LAPRESSE

Sinisa Mihajlovic

Sei un tifoso Granata?
Vai in fondo all'articolo e parla con tutti quelli che amano il Toro
Pubblicato il 04/10/2017
Ultima modifica il 04/10/2017 alle ore 19:03
torino

Prove senza Belotti: spunta Boyè. Granata in campo al Filadelfia senza i nazionali e pure senza Sadiq, acquistato in estate per fare il vice del Gallo, ma con l’ex River Plate collocato in attacco per prendere il posto dell’infortunato bomber di Mihajlovic. Potrebbe essere l’argentino la risposta dell’allenatore serbo, anche se da qui alla trasferta di Crotone manca più di una settimana e le forze in campo potrebbero cambiare. Intanto, il primo esperimento ha visto Boyè da solo in attacco, quindi la strada tracciata sembra quella di un Toro che cambierà interpreti ma non pelle, almeno in attacco.  

 

Le novità potrebbero arrivare nella zona mediana del campo, con il ritorno del centrocampo a tre (Baselli che ha scontato la squalifica è stato provato con Valdifiori e Gustafson, in campo al posto di Rincon in nazionale) e con due fantasisti collocati dietro la punta. Oggi Miha ha scelto Iago Falque e Berenguer, visto che Ljajic è impegnato con la Serbia e dopodomani giocherà contro l’Austria. Ancora ai box invece Acquah e Obi, così come il terzino Barreca che continua a soffrire di un’infiammazione agli adduttori. Sugli esterni, ko anche De Silvestri che contro il Verona ha rimediato una forte contusione al bacino. 

 

Sei un tifoso Granata?
Parla con tutti quelli che amano il Toro

home

home

Le interviste

I più letti del giorno

I più letti del giorno

Campionati
Calendario e risultati

Calendario e risultati

Calendario e risultati

Calendario e risultati