Pechino Express, top e flop della quinta puntata

Eliminata la coppia Figlia e Matrigna, proprio nel momento in cui iniziava a emergere


Pubblicato il 05/10/2017
Ultima modifica il 05/10/2017 alle ore 00:51

Nella sua quinta puntata Pechino Express parte dalle Filippine (e dai suoi balli tipici) per finire a Taiwan, meta conclusiva di tappa. In mezzo, tante prove, ancora più autostop, ma soprattutto un’eliminazione – secca – a metà traguardo, con l’ultima coppia in classifica costretta ad abbandonare anzitempo la competizione. Si tratta di Figlia e Matrigna, che, paradossalmente proprio in quest’episodio, riescono a emergere come mai prima. 

 

L’esordio a Taiwan premia i Modaioli, primi nella graduatoria finale, che– tra gli ultimi – scelgono di eliminare i Maschi invece dei Compositori. La tappa, però, risulta non eliminatoria e allora ci si vede ancora tutti settimana prossima. 

 

TOP  

Jill Cooper  

Non è un caso che la regina del fitness e dello step in tv dia il meglio di sé durante una prova di coordinazione, che prevede il rifacimento di una coreografia filippina. Se gli altri concorrenti faticano anche solo a muoversi a tempo, Jill Cooper pare invece stia tenendo una vera e propria lezione di zumba. E fa venire voglia di ballare con lei. 

 

 

Eugenia Costantini  

Dopo il nulla delle puntate precedenti, Eugenia Costanti si fa finalmente notare, mostrando un caratterino davvero niente male. Il meglio di sé, in particolare, lo dà in macchina, quando puntualmente insulta chi le offre i passaggi. Tra chi non conosce la strada (e chiede troppe indicazioni) a chi guida troppo lento. Fantastica. 

 

 

MEZZO FLOP  

Gli Amici  

Dovrebbero essere «Amici», ma quasi tutta la puntata Guglielmo Scilla e Alice Venturi la passano a discutere. Prima, per il crollo di lei, che non voleva dividere il proprio passaggio con i Compositori, poi per la scelta della casa dove dormire la notte. Alla fine chiariscono e ripartono, ma l’entusiasmo dell’inizio sembra un po’ vacillare. 

 

 

FLOP  

La prova del balut  

Per poter proseguire nella gara, tutti i concorrenti sono costretti a mangiare un piatto tipico filippino, il balut. Si tratta di un uovo fecondato, cotto prima che si sia schiuso e, quindi, ancora contenente il cadavere del pulcino. Tutti faticano, Francesco Arca apprezza, mentre Achille Lauro ha conati multipli di vomito, che comprendiamo perfettamente.  

 

 

I Maschi  

Sono arrivati ultimi la scorsa puntata (e si sono salvati), sono arrivati ultimi in questa (e ancora si sono salvati). Insomma, Francesco Arca e Rocco Giusti faticano ancora a entrare nel meccanismo della competizione. Ma il problema più grande è che la difficoltà negli spostamenti non viene compensata da exploit caratteriali. E allora qual è il loro scopo? 

 

 

*****AVVISO AI LETTORI*************
Segui le news di La Stampa Spettacoli su Facebook (clicca qui)
*********************************

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi