Land Rover trasforma la Discovery in una super cucina mobile per lo chef Jamie Oliver

Il team Divisione Veicoli Speciali ha dotato il Suv di fornelli, tostapane, lavabo e persino un sistema per fare il burro con il movimento delle ruote


Pubblicato il 07/10/2017
Ultima modifica il 07/10/2017 alle ore 15:05

Che si tratti di un pranzo gustoso ma ipocalorico, o di una cena da dieci portate gourmet, non c’è nulla che lo chef inglese Jamie Oliver non sia in grado di preparare con gli strumenti giusti. Stavolta però, il cuoco diventato scrittore e conduttore televisivo ha voluto andare oltre, facendosi costruire una cucina perfettamente attrezzata… su quattro ruote.  

 

CAIBAL

 

La sfida lanciata da Oliver è stata raccolta da Jaguar Land Rover, che per lui ha progettato una Discovery degna di una cucina da ristorante stellato: una pentola per la cottura lenta sotto il cofano e un tostapane nel bracciolo sono solo alcuni dei gadget da cucina di cui il team della Divisione Veicoli Speciali ha dotato il Suv, insieme con un girarrosto, una gelatiera, un dispenser per l’olio, scomparti nascosti per i barattoli di spezie e condimenti e persino una zangola per fare il burro durante il viaggio, sfruttando il movimento delle ruote.  

 

CAIBAL

 

I finestrini posteriori hanno inoltre la possibilità di ospitare un piccolo “giardino pensile” in cui tenere le erbe aromatiche, e ovviamente - vista la passione dello chef britannico per la cucina italiana - non poteva mancare una macchina per la pasta, un piano di cottura a gas e un grande tavolo componibile (che si trasforma anche in piano di lavoro) dove i sette membri della famiglia Oliver, papà, mamma e 5 figli, possono consumare i pasti in ogni luogo in cui desiderano fare una sosta. 

 

CAIBAL

 

Un’auto costruita su misura, dunque - la Discovery ospita sino a 7 persone - il cui bagagliaio ha una capacità di 2.500 litri e la possibilità di stivare tutto ciò di cui una famiglia numerosa ha bisogno. Tra le altre “feature” ci sono un lavabo di alluminio, una tv a schermo piatto, pestello e mortaio e un barbecue targato Land Rover. 

 

CAIBAL

 

“Ho affidato a Land Rover un’impresa difficilissima, costruire la miglior cucina su ruote possibile. Ho sognato in grande, e ho chiesto molto, e quello che hanno fatto è incredibile - è stato il commento entusiasta di Oliver -. Non avrei mai creduto che sarebbero riusciti a mettere una slow-cooker vicino al motore o un contenitore per l’olio nel bagagliaio, ma ce l’hanno fatta. E questa macchina è perfetta per me e per la mia famiglia, una creazione unica che ci permette di affrontare nuove sfide culinarie”. 

 

CAIBAL

 

Soddisfatti, e parecchio divertiti dal risultato, anche i membri della Divisione Veicoli Speciali, capitanati da David Fairbairn: “Come team non avremmo mai immaginato di ritrovarci a pensare a un modo per fare il burro sfruttando le ruote, ed è stato fantastico lavorare insieme con Jamie per trasformare la sua visione in realtà. Lui voleva superare i limiti con un veicolo il più versatile possibile, e abbiamo accettato con gioia la sfida”. 

 

CAIBAL

 

L’impresa è stata talmente degna di nota che Oliver ha deciso di trasformare le sue “ricette itineranti” in un format che ha debuttato il 5 ottobre sul suo Food Tube Channel, e che lo mostra all’opera con l’attrezzatura della Discovery: il primo dei tre episodi ha già totalizzato oltre 100mila visualizzazioni. 

 

 

+++ Segui La Stampa Motori su Facebook! +++  

 

Che cosa ne pensi? Scrivi il tuo commento qui sotto!  

 

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

Video Tuttoaffari.com
Trova l’auto giusta per te tra le occasioni proposte delle nostre concessionarie