Dopo il Suv Urus, Lamborghini pensa a una berlina ad altissime prestazioni

La base meccanica potrebbe essere quella della “cugina” Porsche Panamera

La concept Lamborghini Estoque presentata nel 2008 (nella foto Stephan Winkelmann, all’epoca amministratore delegato del marchio ora guidato da Stefano Domenicali)


Pubblicato il 11/10/2017
Ultima modifica il 11/10/2017 alle ore 16:47

Potrebbe esserci una grande berlina sportiva nel futuro della Lamborghini: dopo l’arrivo del Suv Urus, che sarà svelato il 4 dicembre, la casa del Toro starebbe già saggiando l’idea di espandere la propria gamma con un prodotto che possa aiutare il marchio a incrementare il volume di affari. Indiscrezioni carpite dall’inglese Autocar durante una chiacchierata con Federico Foschini, direttore commerciale del marchio italiano.  

 

A influenzare la decisione finale sul quarto modello sarà proprio la Urus: se raggiungerà gli obiettivi di vendita - raddoppiare i numeri produttivi attuali, passando da 3.457 unità a 7 mila - la Sport Utility potrebbe essere il miglior innesco al via libera del quarto modello da affiancare al Suv e a supersportive come Huracan e Aventador S.  

 

CBALNEXTA

Lamborghini Urus concept (2012)  

 

“Urus sarà una vera e propria svolta per Lamborghini non solo per quanto riguarda i volumi produttivi e i profitti ma soprattutto per come cambierà la fisionomia della nostra clientela”, ha dichiarato Foschini. “La Urus è un’auto dedicata alla vecchia clientela Lamborghini, molta della quale possiede anche un Suv in garage, e alla clientela del futuro, per quelli che amano Lamborghini ma hanno sempre desiderato un’auto da poter usare tutti i giorni”. Concetti che ultimamente vanno per la maggiore anche dalle parti di Maranello.  

 

Considerando le parole di Foschini, il quarto modello non potrebbe che sposare la causa della versatilità: i più attenti ricorderanno che nel 2008 Lambo aveva già sperimentato la strada della berlina ad alte prestazioni, esponendo al Salone di Parigi la concept Estoque. Quest’ultima non ebbe un seguito produttivo nonostante l’ottima accoglienza di pubblico e critica. Tuttavia l’arrivo del Suv potrebbe dare nuova linfa al progetto, che idealmente si posizionerebbe a metà strada fra la Urus e l’offerta delle coupé ad altissime prestazioni.  

 

CAIBAL

La concept Lamborghini Estoque  

 

Ancora una volta la base tecnica arriverebbe da gruppo Volkswagen - proprietario di Audi, marchio che detiene Lamborghini - e l’auto potrebbe sfruttare la meccanica evoluta della Porsche Panamera e della Bentley Continental GT. Speculazioni che diventerebbero molto concrete se lo Sport Utility di Lambo raccogliesse il successo che auspicano a Sant’Agata Bolognese. 

 

+++ Segui La Stampa Motori su Facebook! +++  

 

Che cosa ne pensi? Scrivi il tuo commento qui sotto!  

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

Video Tuttoaffari.com
Trova l’auto giusta per te tra le occasioni proposte delle nostre concessionarie