Harry Potter conquista la British Library

Londra come Hogwarts: dalla mostra “Harry Potter: A History of Magic” agli studi della Warner Bros, tutto parla del magico mondo del maghetto più amato del cinema
KALULU/ISTOCK

Londra, the British Library


Pubblicato il 11/10/2017
Ultima modifica il 11/10/2017 alle ore 06:00

C’era una volta Londra, capitale della moda e delle nuove tendenze. La sua è una bella favola e non solo perché è sede della casa reale. Al di là dei racconti che rendono protagonisti la regina Elisabetta, il Principe William e famiglia, sono altre le storie che meritano di essere raccontate. Chi nutre un profondo amore, nonché una passione smisurata per il genere fantasy, avrà sicuramente fatto indigestione di Harry Potter , l’amatissima saga tratta dai romanzi di J. K. Rowling. Sognare ad occhi aperti è un peccato quando si può vivere in prima persona la magia della serie cinematografica di maggiore successo di tutti i tempi: non c’è bisogno di volare in America al “The Wizarding World of Harry Potter“, l’avventura infatti attende molto più vicino.

Londra in veste “magica” Cartina alla mano, vale la pena iniziare a cerchiare in rosso gli obiettivi. A Londra, infatti, sono tanti gli spunti che permettono di vedere con i propri occhi i luoghi che hanno fatto da sfondo alle pellicole della saga. Si va dalla stazione di Westminster a quella di Kings Cross là dove scattare una foto con lo sfondo del muro contrassegnato dalla scritta “Platform 9 ¾” e ancora il Leadenhall Market, mercato vittoriano al coperto utilizzato in “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban” per accedere al Paiolo Magico, porta di ingresso (segreta) di Diagon Alley.

LEGGI ANCHE METTI UNA CENA CON HARRY POTTER (Turismo.it)

Ma non è tutto. Anziché girare come una trottola da un quartiere all’altro, è possibile inseguire la propria passione in maniera comoda e pratica. Dal 20 ottobre 2017 al 28 febbraio 2018, infatti, per i vent’anni dall’uscita di “Harry Potter e la Pietra Filosofale” ad andare in scena sarà “Harry Potter: A History of Magic“, una mostra celebrativa che invita a saperne di più circa i miti, le leggende e le tradizioni che hanno ispirato molte delle storie del maghetto che, oggi come ieri, continuano a conquistare tanto i giovani quanto gli adulti. Non è tutto, sarà inoltre possibile assistere alla spiegazione che illustra come creare una Pietra Filosofale.

Harry Potter in mostra alla British Library L’appuntamento è fissato alla British Library, ovvero la biblioteca nazionale del Regno Unito, al cui interno sono custoditi più di 150 milioni di documenti preziosi come le due copie delle Bibbie di Gutenberg e altrettante della Magna Carta e ancora l’unica copia rimasta del poema epico Beowulf. Per l’occasione, inoltre, si potranno contemplare documenti storici, bozzetti disegnati dalla stessa JK Rowling, rari libri, manoscritti, oggetti magici esposti per la prima volta.

Warner Bros Studios, l’avventura continua Gli appassionati di cinema e di Harry Potter possono poi continuare il divertimento spostandosi a Leavesden, ai Warner Bros Studios . A soli venti minuti dal centro di Londra, è possibile rivivere i luoghi di Hogwarts attraverso il tour “The Making of Harry Potter” cheillustra i dietro le quinte dei vari film tra set originali, effetti speciali, arredi, trucco e costumi di scena.

Il percorso, sala dopo sala, catapulta in una dimensione incantata: si va dallo Studio del Professor Silente alle vie della famosa Diagon Alley là dove contemplare l’inquietante struttura della banca Gringott, l’Emporio del Gufo e ancora il negozio di bacchette Olivander. Semplici spettatori o veri partecipanti? Per assaporare il fascino del posto, via libera a lezioni di magia e incantesimi o quelle di volo su scope magiche e, ovviamente, non può mancare un assaggio della mitica Burrobirra.


Dove dormire a King’s Cross Per chi volesse avere tutto a portata di mano, Condé Nast Johansens ha selezionato alcuni hotel siti nella zona di King’s Cross, in prossimità della British Library. The Great Northern Hotel, ad esempio, è un boutique hotel a cinque stelle progettato da Lewis Cubitt, una location storica caratterizzata da soffitti alti, grandi finestre e camere arredate con mobili di fattura artigianale dai caldi colori naturali. Gli amanti dell’arte possono puntare al Sanderson London, una struttura caratterizzata da un design esclusivo.

LEGGI ANCHE IN VIAGGIO CON LA MAGIA DI HARRY POTTER (Turismo.it)

Le sue camere, recentemente rinnovate, offrono la possibilità di godere di pezzi dal design unico, come quelli progettati dal celebre designer francese Philippe Starck, uno dei geni creativi dei tempi moderni. Non è da meno il The Mandeville Hotel London in quanto le sue camere, essendo state progettate da designer di fama mondiale, hanno tutte un stile impeccabile. Londra si conferma dunque essere una città senza età in cui fare il pieno di moda, storia, arte, divertimento e perché no, anche magia.

 

*****AVVISO AI LETTORI*************
Segui le news di La Stampa Viaggi su Facebook (clicca qui)
*********************************

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno

i più letti
ticketcrociere