C’è il derby, Candreva avverte il Milan: “Saremo più arrabbiati di loro”

LAPRESSE

Antonio Candreva, 30 anni, è arrivato all’Inter nell’estate del 2016

Pubblicato il 12/10/2017
Ultima modifica il 12/10/2017 alle ore 14:36

«Il Milan arriva da tre partite non positive, sarà arrabbiato, ma l’Inter lo sarà ancora di più», Antonio Candreva parla chiaro in vista del derby di domenica sera e aggiunge un ulteriore elemento in attesa di scendere in campo a San Siro. L’obiettivo contro il Milan è vincere per «allontanare una squadra che può lottare per i primi quattro posti in classifica», ha sottolineato l’esterno reduce dal gol vittoria con la maglia dell’Italia contro l’Albania.  

 

Una rete per scaldarsi e caricarsi in vista della stracittadina? Può essere, per ora i fatti dicono che l’ex giocatore della Lazio, la scorsa stagione, ha segnato sia nella sfida di andata che in quella di ritorno: «Fa piacere», però «non è servito a portare a casa i tre punti. Mi auguro che arrivi la mia prima vittoria contro il Milan. un mese importante, poi ci sarà il Napoli, ma restiamo concentrati su domenica. Meglio segnare a Milan o Juve? Ad entrambe».  

 

Candreva chiude lasciando aperta alla possibilità di giocare da trequartista: «Non sono mai stato provato in quella posizione, ma il ruolo conta fino a un certo punto. È vero che lo scorso anno all’andata segnai da posizione centrale, per cui può essere una soluzione». E a chi gli chiede il suo pensiero quando legge che l’Inter gioca male, il nerazzurro ha replicato: «Non sono d’accordo».  

home

home

Le interviste

I più letti del giorno

I più letti del giorno

Campionati
Calendario e risultati

Calendario e risultati

Calendario e risultati

Calendario e risultati