I “Tre cappelli” della Guida dell’Espresso all’hotel Cinzia dei fratelli Costardi

Christian e Manuel raccontano la nuova avventura torinese


Pubblicato il 25/10/2017
Ultima modifica il 27/10/2017 alle ore 16:25
vercelli

La Guida dell’Espresso premia gli chef vercellesi Christian e Manuel Costardi: tre cappelli per l’Hotel Cinzia-Christian e Manuel Vercelli. Presentata nei giorni scorsi alla Leopolda di Firenze con il direttore Enzo Vizzari a fare gli onori di casa, la Guida elenca nelle sue pagine i migliori ristoranti d’Italia: «Per noi è un grande onore aver ricevuto i tre cappelli - dice Christian Costardi -. È il premio al lavoro quotidiano che facciamo a servizio dei clienti. Non è un punto di arrivo, ma di partenza: uno stimolo a fare sempre meglio».  

 

E sottolinea: «Ricevere un premio e una menzione fa piacere, ma con questo arriva anche la consapevolezza che bisogna confermarsi giorno dopo giorno. I tre cappelli sono “tanta roba”, come si dice in slang giovane, ma soprattutto sono un dovere verso i nostri clienti, che vengono nel nostro ristorante perché hanno un’aspettativa. Di mangiar bene, mangiare piatti gustosi e particolari. Soddisfare le esigenze nella clientela per noi è il più bel riconoscimento». 

 

Il 2017 per Manuel e Christian è intenso. Tra poco a Torino per loro inizierà una nuova avventura: l’Edit by Costardi Bros: «Edit, acronimo di Eat Drink Innovate Together, è un concept innovativo interamente dedicato a differenti tipologie di ristorazione. Nasce dall’idea di Marco Brignone: suddiviso in cinque aree, permetterà al cliente di provare varie esperienze culinarie. Ci sarà una caffetteria, un birrificio, una zona food dedicata ai lievitati e poi il ristorante da noi gestito che io preferisco chiamare “cucina”. Un cuore pulsante, a vista, che permetterà l’interazione con i clienti, che vedranno cosa accade tra i fornelli e potranno degustare i piatti direttamente sul bancone». 

 

I fratelli Costardi non lasceranno Vercelli per Torino: «Non bisogna mai dimenticare le nostre radici. Se oggi possiamo affrontare l’avventura di Torino è perché da Vercelli abbiamo iniziato un percorso di crescita. Vercelli è la nostra culla: resteremo sempre nella nostra base, anche di fronte a nuovi progetti». E prima del taglio del nastro di Edit by Costardi Bros, Manuel e Christian sono chiamati a Parigi, il prossimo 13 novembre, per tener alto all’estero il nome della cucina italiana. 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno