Grave incidente stradale a Monza. Morto un bimbo di 1 mese, in prognosi riservata i genitori equadoregni

Un malore o l’asfalto scivoloso per l’umidità la causa


Pubblicato il 12/11/2017
Ultima modifica il 13/11/2017 alle ore 07:14
milano

La Punto blu è sventrata come se dentro fosse esplosa una bomba. Dei tre occupanti, un bimbo di appena un mese è morto mentre i suoi genitori sono in ospedale ricoverati in gravissime condizioni. Cosa sia successo questa mattina alle 9 e 45 in via Fermi a Monza stanno cercando di appurarlo i vigili urbani. L’impatto contro il guard rail della corsia Nord del sottopassaggio in direzione Monza è stato particolarmente violento. Il piccolo che viaggiava dentro una culla sui sedili posteriori è stato sbalzato all’esterno dell’auto. Da accertare ancora se la culla era regolarmente agganciata alle cinture di sicurezza. I sanitari arrivati sul posto con una serie di ambulanze hanno potuto poco. Inutili i tentativi di rianimazione del piccolo che è morto nel tragitto verso l’ospedale San Gerardo di Monza. I suoi genitori, entrambi di origine equadoregna, 20 anni il padre, 19 la madre, sono ricoverati all’ospedale di Niguarda lui al Policlinico di Milano lei. Per estrarre i corpi dalle lamiere accartocciate è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco con cesoie e fiamma ossidrica. Non si esclude che l’uomo alla guida possa avere avuto un malore ma è più probabile che il conducente abbia perso il controllo dell’auto sull’asfalto scivoloso per l’umidità andando poi a sbattere violentemente contro il guard rail.  

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno