La provocazione di Mercalli: “Soldi per migliorare gli acquedotti piuttosto che incentivi per fare figli”

Il climatologo è intervenuto al convegno sull’emergenza idrica organizzato dall’Amag

Luca Mercalli ad Acqui Terme al convegno sull’emergenza idrica organizzato dall’Amag di Alessandria


Pubblicato il 13/11/2017
Ultima modifica il 13/11/2017 alle ore 18:55
acqui terme

«Uno dei problemi è l’aumento della popolazione mondiale. Si diano soldi per migliorare gli acquedotti piuttosto che incentivi alle coppie per fare figli». È la provocazione lanciata questa mattina ad Acqui Terme da Luca Mercalli. Il climatologo è intervenuto a un convegno sull’emergenza idrica nel Basso Piemonte, organizzato dall’Amag di Alessandria, spiegando quanto le risorse di acqua dolce si stiano assottigliando e quanto gravi saranno le conseguenze senza un’inversione di rotta.  

 

Per salvare la Valle Bormida e l’intera provincia di Alessandria da crisi idriche gravi come quella del 2017 servirà una pioggia di milioni. E visto che i soldi a disposizione sono quelli che sono si dovrà procedere per gradi, come ha spiegato l’assessore regionale all’Ambiente del Piemonte, Alberto Valmaggia.  

 

LEGGI ANCHE - Dighe, canali e invasi incompiuti nell’Italia che frana o soffre la sete (Paolo Baroni)  

 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno