Perché i baci in bocca in tv fanno bene solo agli ascolti

Da Ilary Blasi a Filippa Lagerbäck, quando un gesto d’amore diventa una banalità

Filippa Lagerbäck bacio Fabio Fazio a “Che tempo che fa”


Pubblicato il 11/12/2017
Ultima modifica il 11/12/2017 alle ore 15:54

Chi di bacio ferisce di bacio perisce. A guardar bene, infatti, il bacio che Filippa Lagerbäck ha stampato in bocca a Fabio Fazio, domenica sera durante Che tempo che fa, sembra proprio una innocua - divertente - vendetta nei confronti del compagno Daniele Bossari e di Ilary Blasi. Nella finalissima del Grande Fratello Vip, infatti, la conduttrice (moglie di Francesco Totti) aveva annunciato il vincitore (Bossari appunto) con un bel bacio sulle labbra. E quel bacio non era certo stato il primo, ma solo l’ultimo di una lunga serie. La Blasi in effetti ha seminato baci qua e là per tutta l’edizione da record del Gf.  

 

 

Prima quello a Belen, sempre in bocca naturalmente. Poi quello con Alfonso Signorini, per cui ha ricevuto anche un bel Tapiro d’Oro. E, per il gran finale, quello a Bossari. Anche una volta finito il programma, la bionda conduttrice ha continuato nella sua «missione». Perfino durante la rimpatriata dei «gieffini famosi» - a Verissimo - non è mancato il bacio: stavolta con Silvia Toffanin. Un bacio che ha scatenato qualche polemica in rete, tra battute e non. Qualcuno l’ha messa sul ridere: «Se va bene a Totti...». Altri, invece, proprio per nulla. Molti si sono schierati a favore dell’ex conduttrice delle Iene: «Meglio degli insulti e la volgarità di tante altre cose in tv». 

 

 

Ma tutti questi baci, saffici e non, sono così necessari? Probabilmente lo sono agli ascolti, nel senso che di sicuro hanno un effetto positivo sull’audience. Ma per il resto? Forse, evitarne qualcuno non sarebbe stato male. Perché questi baci non racchiudono nessun messaggio, ma sono solo uno spot. Esibizioni vuote di un gesto che di per sè dovrebbe invece essere carico di significati. E alla fine anche Fazio, in un certo senso, ha trasformato Che tempo che fa in un talent show qualunque quando, durante l’intervento di Luciana Littizzetto, si è lasciato baciare dalla bella Filippa.  

 

 

Sul web i più cattivi si domandano se non sia una mossa per dare una spintarella ai dati di ascolto. Domenica, infatti, nonostante super ospiti come gli U2, il presidente del Senato Pietro Grasso (che ha anche presentato il simbolo della nuova formazione politica della sinistra) Renzo Arbore, Nino Frassica e Roberto Bolle, c’è stato un calo degli ascolti rispetto alla settimana precedente. Gli spettatori su Rai Uno sono stati 3 milioni 978mila con uno share del 14,6%, contro i precedenti 4 milioni 58mila e il 15,4%.  

 

 

Ovviamente questi baci in rete raccolgono migliaia di clic e vengono condivisi in men che non si dica. Ma non sono certo i primi, ricordiamo quello tra lo stesso Fazio e la Littizetto a Sanremo o quello a Zelig tra Michelle Hunziker e Paola Cortellesi. Ormai, però, sembrano essere una vera moda. Speriamo, passeggera.  

*****AVVISO AI LETTORI*************
Segui le news di La Stampa Spettacoli su Facebook (clicca qui)
*********************************

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno