Castellamonte, cittadinanza onoraria alla Croce Rossa alla presenza dei genitori Rosboch

I genitori di Gloria Rosboch


Pubblicato il 13/01/2018
Ultima modifica il 13/01/2018 alle ore 12:09
castellamonte

C’erano anche i genitori di Gloria Rosboch, questa mattina in municipio a Castellamonte, dove il Comune ha concesso la cittadinanza onoraria alla Croce Rossa. Mamma Marisa e papà Ettore hanno deciso di essere presenti, proprio nel giorno del secondo anniversario dell’omicidio della figlia, per testimoniare ancora una volta il rapporto che, in quei tragici giorni, ha legato la famiglia Rosboch a tutti i volontari della croce rossa di Castellamonte che, insieme a carabinieri e vigili del fuoco, si spesero giorno e notte nel tentativo di ritrovare la professoressa. La cittadinanza è stata consegnata dal sindaco Pasquale Mazza al presidente nazionale Francesco Rocca. Presente anche l’assessore regionale alla sanità, Antonio Saitta. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità il provvedimento del sindaco che ha sottolineato la presenza in città del comitato della Croce rossa da ormai 90 anni. 

Torinosette ti porta al Palazzetto

home

home