Il coordinatore provinciale di Forza Italia: “Ancora nessun nome ufficiale sulle candidature”

Incontro a Fossano, presieduto da Maurizio Paoletti, con gli attivisti sulle elezioni politiche del 4 marzo


Pubblicato il 13/01/2018
Ultima modifica il 13/01/2018 alle ore 19:21
cuneo

“Tra i possibili candidati, ci sono molti amministratori locali, cittadini, giovani e donne accomunati dalla passione e dall’impegno per il proprio territorio. Ma è ancora prematuro fare nomi. Stiamo raccogliendo le disponibilità, che verranno trasmesse al coordinatore regionale Gilberto Picchetto”. Anche se incalzato, non si sbilancia l’avvocato e sindaco di Boves, Maurizio Paoletti, coordinatore provinciale di Forza Italia, che l’altra sera a Fossano ha presieduto un incontro con gli attivisti sulle elezioni politiche del 4 marzo. Erano presenti l’europarlamentare Alberto Cirio (sicuro candidato insieme all’ex ministro Enrico Costa) e il consigliere regionale Granco Graglia. Top secret i risultati dell’assemblea, in una nota Paoletti sottolinea “il calore e la vicinanza di tanti cittadini alla proposta di governo del centro-destra, di un vento politico che ha cambiato direzione di fronte all’immobilismo dei governi di centrosinistra e alla manifesta incapacità amministrativa del Movimento 5 Stelle”. E aggiunge: “La nostra gente chiede di essere rappresentata da figure di esperienza amministrativa e capaci, che non si limitino al teatrino della politica nei salotti romani alla ricerca di poltrone; abbiamo necessità di candidature autorevoli che siano profondamente radicate nel territorio, vicine alla gente e ai suoi problemi”. Ma di nomi, Paoletti non parla.  

 

Ricorda che la Granda attende da tempo la definizione di numerosi temi ad oggi non risolti, “in particolare sulle grandi opere infrastrutturali (raddoppio della galleria del Tenda, ferrovia Cuneo-Nizza, autostrada Cuneo-Asti) e conclude con un’indicazione del profili del candidato ideale: “Persone affidabili e rispettose del ruolo assegnatogli dagli elettori nel voto e che abbiano dato compravate capacità di presenza sul territorio, di competenza e di attenzione ai problemi di cittadini, famiglie, aziende, categorie e amministrazioni locali”.  

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi