Sanremo, classe e passione: volano alto le ragazze del calcio

Domani (domenica 14 gennaio) a Vado, trasferta decisiva in Coppa Italia per la sanremese. Le matuziane sono prime, segue lo Spezia a un solo punto. Obbligo vincere

Sheia Famà, uno dei punti di forza della squadra, impegnata in uno scatto, contrastata da un avversario


Pubblicato il 13/01/2018
Ultima modifica il 13/01/2018 alle ore 19:29
SANREMO

C’è un’altra squadra che vola alta nel cielo biancoazzurro sanremese e della Riviera. E’ L’Unione Sanremo femminile (medesima società di quella maschile attualmente seconda in serie D, girone E). Le ragazze sono prime in Coppa Italia e domani, alla penultima, giocheranno in trasferta con il Vado, terzo, staccato di 2 punti. Poiché la seconda, lo Spezia, è un solo punto sotto, a Vado bisognerebbe vincere.  

La storia  

La formazione, di fatto, è la vecchia Matuziana confluita due anni fa nell’Unione Sanremo. Il calcio femminile in città è presente dal 1991. La Matuziana aveva prima i colori nerazzurri e dopo bianconeroazzurri. Oggi sono biancoazzurri. La società ha anche vissuto momenti di gloria accedendo alla serie A2 nazionale. Molti ricorderanno una storica partita di Coppa Italia al, Comunale contro la Fiamma Monza, dove giocava la moglie di Ronaldo: Ronaldinha. In A2 restò tre stagioni. Erano i tempi dei presidenti Salvatore Manno, Sergio Cazzin e Gaspare Caramello. Punto fermo l’allenatore: Stefano Faraldi. E venne sfiorata la serie A con un secondo posto. Fra le calciatrici Serena Coppolino fu convocata in Nazionale. La squadra non è mai retrocessa ma rinunciò ai campionati superiori per mancanza di fondi. Intanto ha continuato a forgiare giocatrici di valore. Come Elisa Cerato, poi in A con il Torino. 

Il presente  

Attualmente sono nella rappresentativa ligure Francesca Ferrea, Sheia Famà, Lucrezia Mariotti, Michela Luccisano e Federica Valentini. Non mancano le straniere come la marocchina Rajaa Sabir e la svedese Alice Torgersson. La squadra milita in serie C e si allena due o tre volte la settimana a Pian di Poma. «Anima» del gruppo è Stefania Pulitanò, dirigente e segretaria. A portarla in società sono stati papà Pietro e mamma Ester, storici dirigenti, quelli con la più lunga militanza. Famiglia di sportivi, i Pulitanò, completata da Alessandra, portiere della squadra e più volte convocata, in passato, nella rappresentativa ligure, che conta anche un’esperienza americana nella squadra del Seattle. «Siamo - racconta Stefania - sempre stati tutti appassionati di calcio: papà, mamma, mia sorella ed io. Seguiamo serie A, Champions e coppe varie. Tutti juventini». Per Stefania l’impegno è notevole: «Allenamenti e partite da seguire più l’altro lavoro dirigenziale. Ma alla domenica, con belle partite e vittorie, siamo ripagati del lavoro fatto».  

Il mister  

Allenatore, da due stagioni, è Gianni Licalsi. Cinquantatre anni e trascorsi con le maglie di Imperia, San Bartolomeo e in Friuli prima di guidare le giovanili di Riviera-Pontedassio, Dianese, Taggese, Imperia e la prima squadra della Sanremese nel 2008. «Ho notato - dice - che dal punto di vista della volontà sono migliori le ragazze rispetto ai ragazzi. Dal punto di vista mentale sono invece più impegnative». Obiettivo Coppa e campionato? «Aspettiamo a dirlo. Certo sarebbe bello accedere alla B. E se poi dovesse salire anche la squadra maschile...». La festa sarebbe doppia. 

L’organigramma  

Presidente è Glauco Ferrara, vice Dino Miani e Marco Ventimiglia. Seguono la squadra femminile Pietro Pulitanò, Stefania Pulitanò, Ester Bottone, Federico De Mattia. L’allenatore è Gianni Licalsi, vice Cristian Libonati, preparatore atletico Paolo Trucco e dei portieri Stefano Prato. Portieri: Alessandra Pulitanò, Eleonora Mazzulla; difensori: Nicole Allegri, Francesca Ferrea, Giorgia De Mattia, Federica Valentini, Jessica Capparelli, Veronica Fasolo; centrocampisti: Lucrezia Mariotti, Rajaa Sabir, Alice Torgersson, Alessia Greco Polito, Chiara Gallo, Elisabetta Vario, Giulia Mantegazza, Beatrice Gentile; attaccanti: Elisa Cerato, Zoe Maria Capurro, Sheila Famà, Michela Luccisano, Noemi Zunino. 

La classifica  

La squadra femminile dell’Unione Sanremo sta disputando la Coppa Italia Ligure. La vincitrice accederà alla fase nazionale. Ora è prima in classifica con 19 punti. Seguono Spezia, 18, Vado 17, Baia Alassio 10, Genoa 3 e Campomorone 1. Conclusa la fase eliminatoria il 21 inizierà il campionato con le stesse squadre. E se la Coppa è appetibile il campionato lo è ancor più perché potrebbe riportare le sanremesi in serie B. 

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI  

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi