Concerto in oratorio saltato, la Filarmonica Città di Imperia critica don Silvano Dematteis

“Non ha permesso di suonare in chiesa in base a un provvedimento pontificio del 1903”

La banda cittadina è diretta da Adriano Strangis


Pubblicato il 13/01/2018
imperia

Nei giorni scorsi don Silvano Dematteis, parroco di Diano San Pietro e responsabile della sezione musicale per l’ufficio liturgico della Diocesi di Albenga-Imperia, non aveva lesinato critiche alla presenza delle bande musicali negli edifici sacri e accennato al fatto che non aveva dato il permesso alla Filarmonica Città di Imperia, diretta da Adriano Strangis, di suonare lo scorso 30 dicembre nell’oratorio di S. Caterina a Porto perché il repertorio non sarebbe stato «consono» (non sarebbe stata musica sacra). Ora arriva l’«attacco» a don Dematteis, per voce del presidente e musicista della banda Giovanni Di Meo, che è anche avvocato.  

 

Dice Di Meo: «In vista del consueto concerto annuale delle festività natalizie, organizzato nell’Oratorio portorino di S. Caterina, ho presentato all’Ufficio Diocesano la necessaria istanza per fruire del “nulla osta” della Curia, depurando il repertorio da qualsivoglia musica profana (in scaletta Adeste Fideles, Stille Nacht e simili, ndr). Ciononostante, l’autorizzazione non mi è stata concessa, principalmente per via di un provvedimento pontificio, richiamato da don Dematteis, risalente addirittura al 1903 (e a quanto pare tuttora vigente), il quale parrebbe vietare alle bande musicali di suonare negli edifici di culto. Così, siamo stati costretti a organizzare in quattro e quattr’otto il concerto in un altro luogo: la casa di riposo Imperia di via Agnesi». 

 

Di Meo rileva inoltre che don Silvano, fino al 2016 direttore della banda Città di Diano Marina, aveva diretto concerti in edifici sacri: «Su Yutube se ne vede uno nella chiesa di Diano S. Pietro in cui dirigeva l’esecuzione di un colonna sonora di Morricone, proprio il genere che ora vieta. Non mi pare un esempio di coerenza». 

 

Altri «maligni» hanno trovato sempre sul web un video in cui don Silvano Dematteis, questa volta nelle vesti di flautista, eseguiva l’Ouverture della Carmen di Bizet in chiesa a Pietra Ligure nel luglio 2017. L’avvocato Di Meo, nella sua «requisitoria», sottolinea infine come «in queste festività natalizie molti altri complessi musicali si sono esibiti nelle chiese e anche nella Cattedrale di Albenga: alla Filarmonica Città di Imperia però questo non è stato consentito».  

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi