Alloggio abusivo nell’ex stalla di Ramon: coppia denunciata dai carabinieri

Blitz dei militari questa mattina in corso Mazzini


Pubblicato il 23/01/2018
Ultima modifica il 23/01/2018 alle ore 20:09
SAVONA

Avevano occupato una delle stalle che una volta ospitavano i famosi pony di Ramon e l’avevano trasformata in un alloggio abusivo. Per questo motivo, ieri mattina, una donna, G.E., 35 anni, e un uomo, L.A., di 37, entrambi senza fissa dimora, sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della  Compagnia di Savona per il reato di invasione di edificio. L’irregolarità è stata scoperta nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione della criminalità e delle situazioni di degrado nel centro cittadino avviata dagli uomini dell’Arma nelle ultime settimane. I militari hanno effettuato un controllo all’interno della vecchia stalla, che si trova in corso Mazzini, all’angolo con vico Dell’Ammazzatoio, e, non senza sorpresa, hanno trovato il locale completamente arredato, ovviamente all’insaputa dei proprietari. A quel punto i carabinieri hanno imposto alla coppia di clochard di sgomberare immediatamente l’abitazione abusiva. I due sono stati accompagnati in caserma per la compilazione degli atti di rito e poi, per l’ennesima volta, gli è stato notificato l’ordine di lasciare il Comune di Savona. 

 

La stalla occupata abusivamente in corso Mazzini è un luogo caro ad intere generazioni di savonesi che, almeno una volta nella vita, sono passati di lì ed hanno sbirciato dentro per guardare i pony di Ramon, ovvero il gitano Gilbert Adolphe Gazave, scomparso nel 2012 all’età di 89 anni. Ramon per più di trent’anni ha rappresentato un’attrazione per tutti i bimbi che al pomeriggio, mentre giocavano al Prolungamento, avevano la possibilità di salire in sella e sentirsi come dei veri cowboy. 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno