Sanità Valle d’Aosta, il Tar annulla la nomina di Rubbo a direttore generale

Il ricorso era stata presentato da uno dei 19 candidati idonei all’incarico

Igor Rubbo e l’assessore alla Sanità Luigi Bertschy


Pubblicato il 14/02/2018
Ultima modifica il 16/02/2018 alle ore 09:34

Il Tar di Aosta ha annullato gli atti con cui la Giunta regionale Marquis aveva nominato Igor Rubbo direttore generale dell’Usl della Valle d’Aosta

 

Il ricorso era stato presentato da Gianluca Peschi, originario di Erba (Como), uno dei 19 candidati che erano stati ritenuti idonei a ricoprire l’incarico. La sentenza è stata pubblicata oggi.  

 

In dettaglio i giudici amministrativi hanno annullato la delibera di giunta di designazione di Rubbo come direttore generale (22 maggio 2017), la successiva delibera di approvazione del suo contratto di lavoro (12 giugno 2017) e il decreto di nomina del presidente della Regione (13 giugno 2017).  

 

Il Tar ha invece dichiarato inammissibile il ricorso contro la delibera del 14 aprile 2017 con cui la Giunta aveva approvato il nuovo elenco degli idonei per la nomina a direttore generale e ha respinto la domanda di risarcimento danni.  

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno

Scemocrazia

Copyright © 2018