Nel tunnel che collega Perinaldo a S. Romolo le grate “anti ciclisti”

I due accessi sono chiusi anche da reti metalliche

Viabilità nell’entroterra
Tre immagini della galleria
«Termini» che dal 10 agosto
è chiusa a causa
di un cedimento
nella volta,
Ora ci sono anche le grate
che impediscono ogni accesso (Gatti)


Pubblicato il 01/09/2017
perinaldo

La galleria «Termini» tra Perinaldo e San Romolo, chiuso dal 10 agosto a causa di un cedimento nella volta, è diventato off limits anche per i ciclisti che, nonostante il divieto, scavalcavano le barriere e si avventuravano nell’attraversamento. 

Sono stati infatti chiusi con reti metalliche, che si aggiungono ai new jersey posizionati alcune settimane fa, i due accessi del tunnel che rappresenta un importante collegamento per l’entroterra. Unisce infatti la valle del Verbone con San Romolo,, permettendo di «scollinare» senza dover necessariamente percorrere le trafficate vie della costa. Con le grate «anti ciclisti» la struttura adesso è «sigillata» completamente. 

È stata la Provincia a decidere la chiusura della galleria, per motivi di sicurezza, dopo il distacco di un calcinaccio dalla volta. Il materiale aveva colpito in testa un ciclista, che fortunatamente non si era ferito visto che indossava il casco.  

La chiusura del tunnel aveva fatto scattare le proteste di chi, ora, deve allungare il percorso che unisce le due località dell’entroterra. Ma il provvedimento è stato necessario per motivi di sicurezza. 

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno