Cose di Tele
15/02/2018
Luca Marinelli è impressionante. In certe inquadrature, seduto nella penombra, la posa sghemba, la chitarra, la sigaretta e il bicchiere di whisky, il grande ciuffo e il grande naso, sembra davvero lui, «Fabrizio De André - Principe libero», protagonista per due sere su Rai1. Non è però una mimesi-fotocopia. Non ha cercato, l’attore, di imitare il cantautore, di riprodurlo in anima e corpo: ha piuttosto lavorato per restituirlo al pubblico nella sua essenza, aiutato da Dori Ghezzi. Che, come lo stesso Marinelli racconta, l’ha seguito passo pa ... (continua)
31/01/2018
Poderoso programma, «M di Michele Santoro», fin dalla scenografia dello studio Castelli, lo stesso del Festival di Sanremo: un set lungo e stretto, una via centrale lastricata di pietre; pochi spettatori, ospiti parlanti compresi, seduti ai lati; The Wall dei Pink Floyd come sigla; il tutto realizzato negli studi Rai di Torino, regista Alessandro Renna. Programma poderoso e vasto, giovedì il tema era «Razzisti noi?», e Domenico Quirico della «Stampa» ha svettato per lucidità e limpidezza intellettuale. Ma ha potuto farlo anche perché San ... (continua)
20/01/2018
Massimo Giletti ha il fiatone.  Che succede, metafora della fatica che sta facendo a La7?  «Parlo al telefono mentre corro lungo il Tevere, devo ben tenermi in forma. E a La7 non sto facendo nessuna fatica. Almeno fisica».  Non deve essere facile esultare per il 7 per cento di share quando faceva tranquillamente il 20: come sta il suo ego?  «Benissimo, e stanno benissimo anche i numeri della rete che mi ha dato fiducia, e che adesso, la domenica sera, è la terza nazionale per ascolti. Non posso che essere orgoglioso».  ... (continua)
04/12/2017
Dopo Derrick, i tedeschi tornano sul mercato delle serie internazionali: su Sky Atlantic ha debuttato «Babylon Berlin», dal romanzo di Volker Kutscher, strepitosa ricostruzione della Berlino 1929, una sorta di paese dei balocchi per ogni trasgressione, crogiolo di arti, sperimentazioni, creatività. Ma nello stesso tempo una città dove si convive con topi, sporcizia, la promiscuità dell’indigenza; dove la polizia è feroce e senza scrupoli, almeno quanto i criminali. Dove sembra che si possa fare tutto, tanto non c’è nessuna autorit&agr ... (continua)
01/12/2017
Se invece che chiamarlo «contest» lo avessero chiamato «concorso» sarebbe stato perfetto. Ma comunque: finalmente i Savoia, i padri della cara patria, avranno una loro serie, come i Medici, come i Borgia. Film Commission Torino Piemonte, Fip e Regione hanno bandito un concorso per l’ideazione di una fiction dedicata alla dinastia sabauda. I partecipanti dovranno immaginare 6/8 episodi da 50 minuti l’uno. Potranno essere sceneggiatori professionisti ma anche no, provenienti da qualsiasi stato dell’Unione Europea, forse per quello lo dicono contest. E tr ... (continua)
26/11/2017
Condotta da Ezio Greggio e Enzo Iacchetti su Canale 5, «Striscia la notizia» di Antonio Ricci ha compiuto trent’anni qualche giorno fa, davanti ai soliti 5 milioni di spettatori; e Ricci, «intercettato» da Luigi Galella, si è pure regalato un icastico libro, «Me tapiro». Greggio ci fu dal primo minuto, affiancato allora da Gianfranco D'Angelo: tanti conduttori si sono alternati, ma Greggio-Iacchetti, sono considerati la coppia archetipa.   «Striscia» continua a macinare ascolti anche in tempi difficili: perché &egrav ... (continua)
26/11/2017
Compleanno per Salvatore Sciarrino: la forte Orchestra Rai, che per l’occasione ha debuttato alla Scala, ha festeggiato il grande compositore palermitano eseguendo «Morte di Borromini», il «concerto per orchestra e lettore», trasmesso giovedì da Rai5. Il lettore era Fabrizio Gifuni, che ha contrappuntato le note con le parole del grande architetto, immaginato nelle sue ultime ore: l’opera si basa su un testo del 1667, dettato da Borromini stesso al medico che lo vegliò nell’agonia. Una pagina sconosciuta a molti, una gioia trovarla.  ... (continua)
19/11/2017
«Rumori fuori scena» è una splendida commedia di teatro sul teatro, scritta nel 1977 dall’inglese Michael Frayn e portata sulle scene italiane dalla compagnia Attori & Tecnici di Attilio Corsini. Divertente e struggente, racconta il dietro le quinte di uno spettacolo, dalla prova generale all’ennesima replica, e l’evolversi degli stati d’animo degli attori, che influisce sui loro personaggi, e sulla vita. Così potrebbe diventare «The Comedians», serie al debutto su TV8, con la strana coppia formata da Claudio Bisio e Frank Matan ... (continua)
14/11/2017
Fazio o Giletti, la corazzata o la scialuppa, la star consolidata o il transfuga? Tutti in attesa degli ascolti, ma l’Auditel si fa aspettare. Invece che alle solite 10,30, i dati sono arrivati dopo le 17. E sembravano le elezioni in Sicilia, tra i due litiganti, pd e 5 Stelle, vince Berlusconi. La regina della domenica è stata dunque Rosy Abate, cioè Giulia Michelini, protagonista dell’omonima serie in onda su Canale 5 con il suo passato da boss della mafia: 4 milioni 920 mila spettatori, 20,19 di share, la percentuale di ascolto. «Che tempo che fa» ha t ... (continua)
12/11/2017
«Non chiederci la parola che squadri da ogni lato l’animo nostro informe», raccomandava Montale. L’animo nostro informe magari non lo squadra, però «Le parole della settimana» di Massimo Gramellini, certo lo indaga, e lo fa con affetto e compassione. Il programma è in onda per un’ora dalle 20,15, il sabato su Rai3.   Ode a Rai3. In un mondo che, tanto più in tv, ha fatto della cattiveria un pregio, del cinismo un vanto, della maleducazione una qualità, c’è ancora questa rete che accompagna buone cause ... (continua)
Archivio